The Edge degli U2 in Vaticano. È la prima rock star al mondo a suonare nella Cappella Sistina. Un video emozionante che sta conquistando tutti


 

The Edge, pseudonimo di David Howell Evans, stroordinario chitarrista degli U2, ha suonato sabato scorso in Vaticano, nella Cappella Sistina, in occasione di una conferenza sulla medicina rigenerativa. Ad oggi l’artista irlandese è la prima rock star al mondo che ha suonato nella Cappella opera d’arte di Michelangelo. Lo stesso musicista ha detto: “È il posto più bello del mondo”.
(Continua a leggere dopo la foto)








Il musicista, cantante e compositore irlandese ha scelto per la sua esibizione “If it be your will”  di Leonard Cohen, ma ha suonato anche altri tre brani degli U2 (Yahweh, Ordinary Love e Walk). Un miniconcerto accompagnato da un coro di sette adolescenti irlandesi di fronte a circa 200 dottori, ricercatori e filantropi intervenuti alla conferenza in cui si è discusso di nuove cure per il cancro. Il padre di The Edge è morto proprio per un tumore e la figlia è riuscita a vincere una tremenda battaglia contro la leucemia, anche per questi motivi il chitarrista è molto attivo nell’ambito della ricerca medica.

(Continua a leggere dopo la foto)





Prima di cantare ha voluto scambiare due battute, anche per sdrammatizzare l’emozione: “Quando mi è stato chiesto di essere il primo artista contemporaneo a suonare nella Cappella Sistina non sapevo cosa dire perché solitamente è un altro a cantare” ha detto, riferendosi a Bono Vox.

(Continua a leggere dopo la foto)


Poi ha voluto indirizzare un ironico saluto Papa Francesco: “Essendo un irlandese ho imparato molto presto che per essere invitati nuovamente è molto importante ringraziare il parroco locale”. E al pontefice ha dedicato ha dedicato Walk on, scritta nel 2000 per Aung San Suu Kyi quando si trovavav ancora sotto arresto. Sempre riguardo a Francesco I ha detto: “Sta facendo un lavoro incredibile e spero che possa continuare a lungo. Lui è veramente il Papa della gente”.

 

Dopo gli attentati è il momento del silenzio. Ecco come il mondo della musica ha reagito alla violenza dei terroristi. La decisione degli U2…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it