“Oggi le dimissioni di Papa Francesco”. Ma è un Pesce d’Aprile (a noi, comunque, non piacerebbe)


 

Lo dobbiamo ammettere: ci abbiamo pensato un po’ su e, alla fine, abbiamo ceduto alla tentazione. Questo è il nostro Pesce d’Aprile e abbiamo pensato proprio a Papa Francesco perché, in fondo, il suo fare è un po’ compatibile alla burla. Uomo semplice, quasi prete di strada, sempre con qualche parola di conforto in favore degli “ultimi” della società. E chissà se, in quelle austere stanze vaticane, non lo abbia fatto anche lui uno scherzo. Magari a quei cardinali “tutti d’un pezzo”, ingessati nel ruolo. Che poi, a dirla tutta, è proprio tra loro che si è sviluppata una leggera incomprensione verso i suoi “metodi”, quelli che rompono con una tradizione da monarca assoluto.

Uno scherzo che, però, riporta alla realtà e alla cronaca, quella non ufficiale. Che vorrebbe Bergoglio in “uscita anticipata” proprio perché pressato da chi ritiene eccessiva la sua “normalità”, quella che piace ai fedeli e molto meno ai settori intransigenti. Del resto è stato lo stesso successore di Pietro a parlare del suo come un “pontificato breve”. Mesi fa c’è stato un retroscena di “Dagospia”, ben argomentato, proprio in questo senso. Si vedrà. Per ora godiamoci questo fenomeno arrivato “dalla fine del mondo” ricordandoci che è un Pesce d’Aprile. E domani non lo ripetiamo perché – per dirla con Francesco – il giorno dopo il pesce “spuzza”.

Le dimissioni di Papa Francesco? “Sono sicure! Ecco quando se ne andrà…”

Dagospia: “Papa Francesco verso le dimissioni”







 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it