Alluce valgo, che dolore. Il disturbo che interessa il piede interessa un’alta percentuale di donne, ma come si può combattere? Ecco tutti i rimedi per scongiurare questo fastidioso (e antiestetico) problema


 

L’alluce valgo è un disturbo che interessa il piede, portando a una deviazione della falange dell’alluce in posizione laterale o mediale. In conseguenza a tale deviazione, l’alluce apparirà dunque spostato, arrivando anche ad accavallarsi sul secondo o sul terzo dito del piede. Mentre la punta del dito tende a curvarsi verso le altre dita, l’articolazione alla base del dito assume invece un tratto centrifugo dando origine a una borsite, anche comunemente detta “cipolla”. Caratteri ereditari e predisposizioni genetiche possono aumentare i possibili fattori di rischio. Ma le malformazioni e le patologie plantari sono in genere provocate dall’indossare calzature errate e da una cattiva postura. Camminare imprimendo più peso sulla parte anteriore della pianta, può infatti provocare questo problema. Ma anche scarpe a punta con un tacco superiore ai 4-5 cm. (Continua a leggere dopo le foto)



La cipolla, ovvero la borsite che si crea alla base dell’osso, è uno dei sintomi più evidenti dell’alluce valgo. Oltre ad un discorso meramente estetico, può apportare dolore, specie ma non soltanto, quando si indossano le scarpe. Scarpe strette possono favorire l’insorgere dell’infiammazione, trasformando la normale morfologia del piede con una deformazione laterale del primo dito.

(Continua a leggere dopo le foto)


 


 

Alluce valgo rimedi naturali: i massaggi Immergete i piedi in una bacinella colma di acqua calda a cui aggiungerete dell’olio essenziale di lavanda ad azione defaticante o sale di Epsom. In alternativa, preferite una sostanza vegetale dal potere antidolorifico e lenitivo come l’olio di mandorle o l’olio di germe di grano. Tra gli alluce valgo rimedi naturali possibili per placare il dolore, ci sono anche le compresse fredde.

Oltre alla semplice borsa del ghiaccio, potete anche creare un impacco a base di 4 gocce di olio essenziale di camomilla romana, 5 di olio essenziale di rosmarino e 5 di lavanda, da posizionare sulla parte con un panno pulito. Lasciate agire per almeno 20 minuti. Esistono poi in commercio cerotti, cuscinetti, fasce e tutori che aiutano a proteggere il piede o a mantenere l’alluce in posizione naturale.

“Mamme e papà, fate sempre attenzione alle dita dei vostri figli”. Ancora sconvolto pubblica la foto del piede della sua bambina. Ecco cosa stava succedendo