Seno cadente, trucchetti facili facili per un davanzale ‘rinnovato’


Il tempo, si sa, è nemico delle donne. Ma anche degli uomini. Solo che le donne ci fanno più caso. Sono più vanitose e soffrono di più nell’invecchiare. Zampe di gallina, rughe, pelle più secca, pori dilatati, pieghe sul collo. E l’inesorabile forza di gravita che fa calare il seno. Già, il seno cadente è uno dei crucci di noi donne. Perché il seno cade? Un po’ per l’età, certo. Ma ci sono dei fattori che contribuiscono a farlo calare prima. Per esempio l’allattamento o il parto.

Ma anche una rapida perdita di peso porta il seno a svuotarsi e dunque a essere cadente. Non solo cede, ma compaiono su di esso anche le smagliature… Ma cosa possiamo fare? Stare a guardare che il nostro seno precipiti? No, qualcosa possiamo farla. Per esempio massaggi o esercizi specifici. Un ottimo rimedio per ovviare al problema del seno cadente sono le spugnature caldo/freddo. Basta alternare acqua fredda e acqua calda sul seno per almeno 3 volte durante la doccia e il gioco e fatto. Continua a leggere dopo la foto






Perché funziona? Perché le diverse temperature dell’acqua tonificano. In più aiutano a combattere le smagliature. Da provare anche perché non costa nulla, neanche a livello di fatica. Per rendere il seno più tonico, poi, ci sono degli esercizi mirati. Ecco un esempio: mettiti in piedi e unisci i palmi delle mani. Solleva i gomiti all’altezza del seno e spingi i palmi uno verso l’altro. Ripeti varie volte durante il giorno e aiuterai la muscolatura a rinforzarsi. Continua a leggere dopo la foto






Anche la postura è fondamentale per evitare che il seno crolli. Ricordati di tenere la schiena ben dritta, le spalle aperte (devi avere la sensazione di voler avvicinare le scapole), la pancia in dentro e il petto in fuori. Può sembrare una cosa banale ma non è affatto così. Altro esercizio fondamentale per evitare crolli del seno è il seguente: metti le braccia dietro la testa, incrocia le mani dietro la nuca e spingi i gomiti verso l’esterno. Resta così per qualche secondo poi rilassati e ripeti. Continua a leggere dopo la foto



 

Non dimenticarti di usare anche delle creme tonificanti sul seno da applicare con entrambe le mani facendo dei massaggi dolci. In particolare una mano deve essere posizionata sulla parte alta del seno e l’altra su quella bassa. La mano sopra deve muoversi verso l’interno, l’altra in senso opposto. E che dire del massaggio col ghiaccio? Forse non è la cosa più piacevole del mondo ma è senz’altro efficace per tonificare. Prendi due cubetti, poggiali sulla parte inferiore del seno e muovili con movimenti circolari.

“Regina del lato b”. Federica Pellegrini esce dall’acqua e… Lo scatto è servito

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it