Benessere naturale grazie ai prodotti con CBD


Il crescente utilizzo dei prodotti ad alto contenuto di CBD ha suscitato un nuovo e dilagante interesse verso la sostanza e i differenti modi in cui essa può essere assunta o usata, per potere godere dei suoi benefici. L’attenzione crescente, difatti, proviene dalla constatazione dei numerosi e variegati effetti positivi che il cannabidiolo può avere sull’uomo. 

Le numerose richieste di questi prodotti ha avuto due effetti contestuali: da una parte sempre più studi ed organizzazioni di medicina hanno iniziato a studiare la sostanza, per poter sfruttare al meglio le proprietà benefiche e, al tempo stesso, verificare gli eventuali effetti collaterali; dall’altro lato, è nato un commercio dei derivati di cannabis con alta concentrazione di CBD. Tra gli shop online, Justbob è sicuramente uno degli shop dove puoi trovare prodotti al CBD di alta qualità, per l’attenzione dell’azienda alle materie prime e a tutte le fasi di lavorazione. 









I prodotti ad alto contenuto di CBD

Il CBD, o cannabidiolo, è la seconda sostanza, per ordine di importanza, presente nella pianta di cannabis, nelle sue infiorescenze e semi. Come il THC, così il CBD è presente in percentuali variabili nella pianta di marijuana, a seconda della specie. In natura, per esempio, nella varietà di Ruderalis il THC è contenuto in percentuali molto basse, mentre è preponderante il CBD. 

Su questa scia, sono state create attraverso varie forme di ibridazioni delle varietà di cannabis ad alto contenuto di CBD, limitando il livello di THC sotto la soglia dello 0,6% prescritto dal legislatore italiano. 

Oltre all’utilizzo diretto di queste infiorescenze ad alto contenuto di CBD, con varie tecniche è possibile estrarre da queste un olio, che contenga anch’esso un’alta percentuale della sostanza. Le modalità principali di estrazione sono: con CO2 supercritica oppure con l’utilizzo di oli, fatti passare attraverso le infiorescenze. L’olio riscaldato è infatti lipofilo, che significa che attrae la parte oleosa delle infiorescenze contenente il CBD. 

Questo olio, in alcuni tipi di sigarette elettroniche, può essere aggiunto al liquido.

Infine, i semi possono allo stato attuale essere utilizzati in Italia a fini alimentari, secondo il Decreto del Ministero della Salute del 4 novembre 2019.

I benefici 

Tra i più evidenti ed importanti effetti dei prodotti ad alto contenuto di CBD è l’efficacia per raggiungere un intenso e piacevole relax. Viene spesso detto, infatti, che mentre il THC ha un effetto psicotropo, il CBD è la sostanza che va a controbilanciare questo aspetto, andando a curare la mente, nelle maniere più disparate. Innanzitutto, si è dimostrato estremamente utile per favorire il rilassamento, in generale, ma nello specifico anche per curare gli stati ansiosi e per porre rimedio all’insonnia. Difatti, alcuni studi, ancora da confermare tuttavia, hanno rilevato che il CBD andrebbe ad interagire con i recettori GABA e della serotonina, entrambi sostanze che permettono di ridurre i livelli di stress, favorendo il relax e, quindi, facilitando il sonno. 

La cura della mente sembra, ma devono ancora essere confermati con dati certi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, estendersi anche a patologie come la depressione, la schizofrenia e a malattie neurologiche come il Parkinson e l’Alzheimer, oltre al presunto effetto positivo sui dolori collegati alla sclerosi multipla. 

Sulla stessa linea di azione, il CBD pare essere un valido miorilassante. L’azione calmante sembra infatti coinvolgere anche i muscoli del corpo e per questo motivo è utilizzato anche dagli sportivi, nelle pause dagli allenamenti più pesanti e forse come buon rimedio per le contratture. 

Alleato per combattere le infiammazioni, viene utilizzato anche, e con grande successo, per quelle della pelle e per altri disturbi dell’epidermide. L’efficacia sensazionale per il trattamento dell’acne e della psoriasi ha fatto sì che l’olio ad alto contenuto di CBD sia utilizzato spesso come additivo nelle creme di bellezza. 

Infine, non sembrano trascurabili le proprietà antidolorifiche associate ai prodotti ad alto contenuto di CBD, tanto che vengono utilizzate con buoni risultati dalle donne per i dolori mestruali oppure, anche gli uomini hanno notato dei netti miglioramenti nei sintomi dell’artrite.  

Usato come additivo nel liquido per sigarette elettroniche, quando possibile, l’olio ad alto contenuto di CBD si è dimostrato utile per diminuire il consumo di sigarette tradizionali, almeno per quanto attestato in uno studio del 2013. 

L’era del CBD

Se il cannabidiolo è stato a lungo associato al THC e ai suoi effetti, ora sta acquisendo una sempre maggiore importanza autonoma. A dimostrazione di ciò, stanno crescendo il numero di utilizzi e di forme in cui questa sostanza viene utilizzata. 

Una volta che le sue proprietà siano accuratamente studiate ed accertate, non ci sarà più alcun dubbio sul fatto che il CBD diventerà parte integrante della nostra vita, in quando sembra assicurare un benessere generale, totalizzante, che può rigenerare l’intero nostro organismo. 

Nel frattempo, chi vuole provare questa rigenerazione, che ormai viene rivendicata a gran voce da tutte le parti del mondo, può rivolgersi ai growshop o ai negozi online, come suggerito in apertura, per avere un assaggio dei benefici che il CBD sa distribuire. Da provare in tutte le sue forme, dalle creme di bellezza, all’olio e alle infiorescenze, perché l’effetto positivo non si dissipa in nessun modo. È la maniera migliore per raggiungere il benessere nella maniera più naturale possibile. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it