L’alitosi ti tormenta e ti mette a disagio? Come avere un alito profumato con rimedi naturali


L’alito cattivo è un vero disagio. Ma è comunque una situazione molto comune che crea parecchio imbarazzo in chi ne soffre. Se anche voi avete questo problema, non disperate: ci sono dei rimedi naturali che possono risolvere la situazione o comunque renderla meno grave. Intanto capiamo perché a volte si soffre di alito cattivo: l’alitosi è causata da batteri anaerobi che vivono nella bocca e che producono sostanze che contengono zolfo, il quale è responsabile dell’odore sgradevole.

L’alito cattivo è un fenomeno che il più delle volte è transitorio e che può dipendere, per esempio anche da uno scarso apporto di saliva. Ecco perché l’alito cattivo si presenta spesso appena svegli o quando si ha la bocca secca. Tra i responsabili dell’alito cattivo ci sono alcuni cibi come aglio, cipolla e latticini, ma anche alcune abitudini come il tabagismo. O una cattiva igiene orale. Se avete sempre l’alito cattivo, meglio approfondire: l’alitosi è spesso associata a malattie come il diabete e l’insufficienza renale cronica. Continua a leggere dopo la foto







Tra i rimedi per prevenire l’alito cattivo c’è quello di bere molta acqua. Vanno bene anche infusi o tisane da sorseggiare durante l’arco della giornata per evitare che la bocca si secchi. Molto importanti sono anche la frutta e la verdura, mentre, se si vuole evitare l’alito cattivo, meglio evitare carne, formaggi e alimenti ricchi di grassi. Limitate anche l’alcol e cercate di smettere di fumare. Molto importante è l’igiene orale: i denti vanno spazzolati dopo ogni pasto e non bisogna dimenticare di spazzolare anche la lingua. Continua a leggere dopo la foto






Ma vediamo quali sono i rimedi last minute per un alito a prova di bacio. Avete mai provato a masticare foglie fresche di prezzemolo, salvia o basilico? In realtà va bene qualunque erba aromatica: basta masticare per qualche minuto e l’alito sarà subito profumato. Un’alternativa da tenere in borsetta? Caramelle senza zucchero con olio essenziale di menta, rosmarino e limone. Anche la liquerizia pura va benissimo. Così come le caramelle che contengono clorofilla. Continua a leggere dopo la foto



 

Con le erbe aromatiche di cui sopra si possono anche preparare infusi da usare come collutori una o più volte al giorno. Basta mettere in infusione menta o salvia o basilico o un’altra erba aromatica a piacimento e poi aggiungere un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Il collutorio in questione può essere usato ogni volta che si percepisce che l’alito ha un cattivo odore. Facile ed efficace.

Bye-bye gonfiore addominale, come avere una pancia piatta senza fare praticamente nessuna fatica

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it