Denti bianchissimi e brillanti con l’aceto di mele: usalo così e avrai un sorriso da star


Un sorriso bianco e smagliante è il sogno di tutti. Ma non è facile mantenere i bianchi e splendenti. Quante volte vi sarà capitato di nascondere i denti quando ridete per non far vedere i denti che sono un po’ giallini? Sì, vi è capitato di sicuro. Se volete avere un sorriso bianco e brillante una delle alternative più valide è quella di andare da un bravo dentista e farvi fare lo sbiancamento professionale. Ovviamente vi costerà un bel po’ e il risultato non sarà così duraturo. I trattamenti, infatti, vanno ripetuti a distanza di qualche mese.

Ovviamente ci sono anche dei rimedi naturali per mostrare un sorriso da star. Tra questi c’è anche l’aceto di mele. Sì, l’ingrediente che tutti noi abbiamo in dispensa aiuta a mantenere un sorriso bianco e splendente. Ma come usare l’aceto di mele per sbiancare i denti? Intanto due parole sull’aceto: questo ingrediente naturale è fonte di pectina fonte, enzimi naturali e minerali come il ferro, il calcio, il potassio e il magnesio. Continua a leggere dopo la foto







Si tratta di sostanze necessarie per mantenere una dentatura forte e sana. Ovviamente l’aceto di mele non fa bene solo per la salute della bocca ma anche per quella di tutto il corpo. L’aceto, infatti, riduce la presenza di germi e previene le infezioni, anche quelle del cavo orale come le gengiviti e le carie. Ma veniamo al potere dell’aceto di sbiancare i denti. Ovviamente non si ottengono i risultati che si ottengono dal dentista, ma i denti saranno più bianchi. Molto più bianchi. Continua a leggere dopo la foto






Ricordate però di diluire sempre l’aceto: essendo una sostanza aggressiva, potrebbe crearvi danni in bocca. Cosa vi serve per il vostro trattamento sbiancante all’aceto. Intanto dell’aceto di mele biologico, te ne basterà un cucchiaino, che equivale a circa 5 ml, e una tazza di acqua tiepida. Ora diluisci il cucchiaino di aceto nell’acqua e usa il composto per fare degli sciacqui prima di lavare i denti. Gli sciacqui dovranno durare 30 secondi e dovranno essere seguiti dalla normale spazzolatura dei denti. Se, oltre che denti gialli, avete anche problemi di alito pesante, potete ripetere gli sciacqui fino a 3 volte al giorno. Continua a leggere dopo la foto



 

Ricordate di essere costanti perché questi rimedi naturali impiegano un po’ più di tempo prima di agire. A ogni modo, oltre agli sciacqui con l’aceto, se volete un sorriso bianco e smagliante, evitate alimenti come il cioccolato, la salsa di soia, i mirtilli, le rape rosse, caffè, vino rosso. Si tratta di alimenti che macchiano i denti. Ricordate inoltre che, dopo mangiato, dovrete aspettare 30 minuti prima di lavare i denti altrimenti rischiano di alterare il ph della bocca e rovinare lo smalto.

Un cucchiaino di aceto di miele 10 minuti prima dei pasti aiuta a dimagrire

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it