Dimagrire con il cavolo viola: perdere peso non è mai stato così semplice. Tutte le proprietà di un ortaggio speciale


Ti senti un po’ appesantita e vorresti dimagrire un po’? C’è un alimento perfetto che ti fa tornare in forma in un baleno. Parliamo del cavolo cappuccio viola. Come la nutrizionista Sara Ciastellardi ha spiegato a Starbene “Apporta pochissime calorie (30 ogni 100 g), ma i suoi nutrienti hanno interessanti proprietà dimagranti”. Sara Ciastellardi, che lavora in Toscana anche come omeopata, ha svelato tutte le qualità del cavolo cappuccio viola.

“Fra tutte le varietà di cavolo, il cappuccio viola è il più efficace nel favorire la perdita di peso perché ricco di antocianine, cioè i pigmenti da cui dipende la sua colorazione: stimolano il metabolismo e permettono di eliminare il grasso di deposito dall’organismo”. Ma attenzione: si tratta di una verdura che è molto sensibile al calore quindi, per mantenere intatte le sue proprietà l’ideale è consumarlo crudo o al vapore. Le proprietà del cavolo cappuccio viola sono davvero tante. Continua a leggere dopo la foto







Il cavolo viola è ricco di carotenoidi antociani, che hanno un’azione anti ossidante e sono preziosi per il benessere del corpo. Il cavolo cappuccio viola è anche ricco di vitamina C, vitamina A e selenio, preziosi alleati per rafforzare il sistema immunitario. Ma non è tutto: il cavolo cappuccio viole è anche perfetto per combattere i radicali liberi e prevenire le infiammazioni. Grazie all’alto contenuto di vitamina C e zolfo, è un alleato perfetto per eliminare dal corpo tossine e acido urico. Continua a leggere dopo la foto






Il cavolo cappuccio viola, inoltre, contiene 3 grammi di fibre per 100 grammi. “Queste sostanze hanno anche la capacità di saziare a lungo e regolano i livelli di zuccheri nel sangue”, ha spiegato l’esperta. E ha aggiunto: “Se poi consumi il cavolo in abbinamento a carboidrati quali quelli del pane o della pasta, riduci il loro impatto sulla glicemia. E questo è fondamentale per non aumentare di peso” ha spiegato Sara Ciastellardi. Continua a leggere dopo la foto




 

E ha aggiunto: “le impennate glicemiche, infatti, provocano una maggiore secrezione di insulina da parte del pancreas, con improvvisi attacchi di fame e conseguente accumulo di grasso nelle cellule adipose”. Come dicevamo, per mantenere inalterate le proprietà del cavolo viola, esso andrebbe consumato crudo o pure cotto al vapore. Volete dimagrire ma volete farlo con gusto? Provate il cavolo cappuccio viola.

Addio cellulite, il rimedio naturale che “assorbe” la buccia d’arancia in 7 giorni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it