Infilalo nella bocca (ma non farlo in pubblico), poi fai una piccola pressione sulla parte carnosa. Eri a conoscenza di questo trucchetto (oppure appartieni alla fila dei soliti scettici)? Prova e vedrai…


 

I primi freddi sono una maledizione, dopo l’estate non ci vogliamo mai arrendere al clima che cambia e spesso sbagliamo abbigliamento e quei maledetti sbalzi di temperatura possono essere letali. L’arrivo dell’autunno è così, lo sappiamo. Le prime piogge e il primo freddo trascinano con sé un temibile nemico: il naso chiuso. Quel fastidioso senso di congestione che ci rovina le giornate, ma soprattutto le notti, quando in posizione distesa il sangue, fluendo in modo diverso, rallenta il circolo e respirare diventa un incubo. I metodi per combattere questo inconveniente sono moltissimi, da quelli farmacologici a quelli natura. Ad esempio, per chi non ama le medicine, si può combattere con una pentola d’acqua calda e un asciugamano, o con una semplicissima tecnica ancor più immediata, che vi lascerà veramente senza parole.

(Continua a leggere dopo la foto)







A svelare questo incredibile trucchetto a Men’s Health  è stata Lisa DeStefano – professore associato presso la Michigan State University College of Osteopathic Medicine – che ha spiegato come la nuova tecnica potrebbe essere la risposta ai problemi di congestione. Basta usare un dito e il gioco è fatto. Vi sembra incredibile? In effetti lo è, ma pare proprio che funzioni e tentare, davvero, non nuoce.

 

(Continua a leggere dopo la foto)




Ecco come fare. Usando il pollice e il dito, premere delicatamente la zona tra le sopracciglia per tre o quattro secondi, quindi premere la lingua contro il palato. Le due azioni devono essere effettuate alternativamente per 20 secondi, e dovrebbero consentire di respirare meglio con il naso. Se non si trae beneficio da questa tecnica, De Stefano suggerisce un secondo metodo (meno praticabile in pubblico). 

(Continua a leggere dopo la foto)


In questo caso, bisogna inserire il mignolo destro nella parte posteriore sinistra della bocca, fino a raggiungere lo spazio dietro al molare, quindi si deve fare pressione sulla parte carnosa in corrispondenza di occhio e zigomo. Se si esegue questa operazione per 3 secondi, si stimola un gruppo di nervi collegati a viso e cavità nasale che aiuteranno a decongestionare i liquidi. Se si desidera massimizzare l’effetto, ripetere ogni poche ore.

Ti potrebbe interessare anche: Influenza, raffreddore e mal d’orecchio. La primavera è per alcuni un problema davvero serio ma basta medicine, ecco qualche rimedio (tutti naturali) che ti permetteranno di “sopravvivere”…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it