Una settimana di “dieta blu” e via: ti “asciughi” e riaccendi il metabolismo


Vi è mai capitato di scegliere un alimento non tanto per il suo sapore ma per il suo aspetto? Perché, magari, ha un colore particolare? Ebbene, non siete strani: questo è il principio della cromoterapia, un metodo terapeutico in cui i colori esercitano specifici effetti postivi sulla salute. Sapevate, inoltre, che si possono usare i colori degli alimenti per dimagrire? Sì, la cromoterapia può anche essere usati a scopi dimagranti. Basta costruire una dieta colorata.

Il colore blu, per esempio, è perfetto per dimagrire. Ma che si mangia? Frutti e succhi che hanno colore blu-violaceo. Per esempio mirtilli, prugne, il noni (un frutto esotico introdotto da poco in Europa ma adattissimo alla tavola estiva) e l’uva nera. Seguendo la dieta proposta da Riza per una settimana, si vedranno già dei cambiamenti: il corpo sarà depurato e apparirà più snello inoltre il metabolismo sarà stimolato dal profondo e si bruceranno più calorie (anche a riposo). Continua a leggere dopo la foto








Vediamo che cosa prevede il paino alimentare.
A colazione
Un vasetto di yogurt intero con un cucchiaio di succo di noni, un cucchiaio di muesli e, se piace, un cucchiaino di miele; una tazza di tè verde (o di caffè d’orzo), una fetta di pane integrale con marmellata di mirtilli o prugne. I benefici di questa colazione: fai scorta di antiossidanti, stimoli l’intestino e sgonfi l’addome. Perfetto.
Lo spuntino: un succo di mirtilli oppure 4 prugne nere con la buccia. Risultato: attivi il metabolismo e fai sparire la fame nervosa. Continua a leggere dopo la foto




Pranzo
Un’insalatona con cicoria, rucola, carote, pomodorini, finocchi a tocchetti, ravanelli, feta a dadini e acini d’uva nera, con olio extravergine d’oliva, aceto biologico e semi di sesamo; 50 g di pane di segale. Per dolce 100 g di ricotta con una punta di composta di prugne.

Dopo un pranzo così sei sazio ma non pesante. Inoltre stimoli la diuresi (ed elimini le scorie).
A merenda: un bel frullato di frutti blu con 100 di uva nera, 2 pesche. Aggiungere 100 ml di succo concentrato di prugne secche, il succo di un limone e 50 ml di succo di noni. Bevilo subito: ti sentirai sazia e dissetata, riattiverai la circolazione e sconfiggerai la ritenzione. Continua a leggere dopo la foto


 


Aperitivo (sì, c’è anche l’aperitivo): un calice di succo di mela fresco shakerato con un cucchiaio di succo di noni così bruci i grassi.
Cena
Una fetta di tonno o di salmone al forno con un battuto di timo (diuretico), un cucchiaino d’olio d’oliva e un pizzico di sale. Come contorno, melanzane alla piastra oppure un’insalata di tarassaco, cicoria e mirtilli condita con olio e succo di limone; 50 g di pane di segale, sorbetto di mirtilli.
Cosa ottieni: depuri il sangue, tonifichi il fegato e la digestione, prepari l’intestino all’evacuazione mattutina.

Dieta South Beach, il regime alimentare delle star che ti fa perdere fino a 8 kg

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it