“Ice Diet”: perdi fino a 3 kg in 7 giorni con ghiaccioli e piatti freddi


Conoscete la Ice Diet, vale a dire la dieta del ghiaccio? È stata ideata da Brian Weiner, un medico specializzato in gastroenterologia che ha analizzato l’azione del ghiaccio sul nostro organismo, e ha subito conquistato star internazionali del calibro di Renée Zellweger. Consente di perdere circa 3 kg in 7 giorni, si legge sul sito Di Lei, agendo sull’incremento del metabolismo basale. Questa dieta si basa su un principio molto semplice: la capacità che hanno gli alimenti freddi/ghiacciati di incentivare il consumo di calorie da parte dell’organismo.

In sostanza si perde peso mangiando qualcosa di freddo. Non solo: assumendo cibi gelidi si aumenta anche il senso di sazietà e non si combatte più con la fame nervosa. Weiner ha pubblicato la sua ricerca sulla Ice Diet sulla rivista scientifica Annals of Internal Medicine e ha scritto anche un e-book, The Ice Diet. che si è presto diffuso in rete. È anche proprietario di un sito in cui racconta la sua esperienza di dimagrimento. (Continua dopo la foto)



Secondo gli studi di Weiner, quando si ingerisce del ghiaccio il corpo consuma energia in quanto alza la sua temperatura con lo scopo di provocare lo scioglimento di quanto è stato appena introdotto. E grazie a questo meccanismo, a suo dire sarebbe sufficiente un litro di acqua ghiacciata per bruciare 160 calorie. Il gastroenterologo suggerisce di consumare tutti i giorni ghiaccio tritato. Sia subito dopo i dopo i pasti, sia durante la giornata come elisir spezzafame. (Continua dopo la foto)


Naturalmente va abbinato a un regime alimentare ipocalorico e associato a una regolare attività fisica (per esempio mezz’ora di camminata veloce ogni giorno), ma oltre alla sempreverde raccomandazione di sentire prima il parere del proprio medico non va mai superato il litro di ghiaccio al giorno. Si rischia di danneggiare l’organismo e affaticare gli organi. Non va nemmeno seguita quando fa troppo caldo, al termine dell’attività fisica o in paesi in cui la temperatura è particolarmente bassa. E occhio alla salute dei denti: masticare ghiaccio o alimenti ghiacciati potrebbe danneggiarli. (Continua dopo la foto)


 


Andiamo al sodo: in cosa consiste la Ice Diet? Potete davvero sbizzarrirvi per sostituire i classici snack spezzafame preparando ghiaccioli, sorbetti, cubetti con frutta e verdura, e granite da gustare ogni volta che sentite fame. Esempio: con una mela da 100 kcal si possono preparare circa 3 ghiaccioli con mezzo litro d’acqua. In questo caso le calorie assunte saranno solamente 20, ma ci sentiremo sazi sino al pasto successivo. L’importante, in ogni caso, è scegliere sempre alimenti light, senza zuccheri e ricchi di benefici per la salute.

In forma perfetta con la “dieta di Brooke Shields”: come perdere 2 kg in 4 giorni