Dieta Sense (o delle 4 manciate) per perdere fino a 30 kg. Come funziona


Si chiama dieta Sense o dieta delle 4 manciate e in Danimarca ha fatto impazzire tutti. Il motivo è presto detto: nella dieta Sense non è necessario contare le calorie. Non è forse questa la cosa peggiore delle diete? Sì, uno degli incubi della dieta è il dover contare le calorie, oltre che la paura di avere fame.

 

Ed ecco che in Danimarca l’amministratrice di una società attiva nel campo delle biotecnologie, Suzy Wengel, ha inventanto la cosiddetta ‘Dieta Sense’ o ‘Metodo delle quattro manciate’. Secondo la Wengel questa dieta permetterebbe di perdere fino a 30 kg in un anno. In che consiste? In un principio molto semplice: consumare solamente 4 manciate di cibo per ogni singolo pasto. La singola ‘manciata’ deve essere misurata attraverso il palmo della propria mano. In questo si può dire che è simile alla ‘dieta a zona’, con la differenza che in questo caso si usa come metro il palmo della mano. Continua a leggere dopo la foto







Ovviamente, come per tutte le diete, è sempre meglio consultare il medico prima di intraprenderla, specie se si hanno particolari patologie. Ora però andiamo al sodo e capiamo come comportarci se vogliamo seguire questa dieta. Innanzitutto sappiate che se volete seguire questa dieta dovete bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno: l’acqua aiuta a depurare l’organismo, elimina le tossine e i liquidi perciò combatte anche la cellulite. Continua a leggere dopo la foto




Cosa altro prevede la dieta: 3 pasti al giorno. Uno al mattino, uno a pranzo, uno a cena. I pasti iniziano con due manciate di verdure che vengono seguite dalle proteine non troppo lavorate. Cosa si può mangiare? Carne bianca, uova, legumi, formaggi magri.
Nell’ambito delle 4 manciate rientrano anche i carboidrati – consentiti pane, pasta, cereali integrali, frutta – i quali, a scelta, possono anche essere sostituiti con delle verdure. Continua a leggere dopo la foto


 

E come ci comportiamo con i grassi? Sono ammessi olio, avocado, burro, frutta secca purché non si superino i tre cucchiai a pasto. I latticini devono essere consumati un massimo di 300 ml al giorno.
Importante: per ogni singolo etto di prodotto consumato ci devono essere almeno 3,5 g di grassi e non più di 5 g di carboidrati. No a dolci, gelati, bevande zuccherate mentre è libero il consumo di caffè e tè. Chi fa sport deve aumentare la dose delle proteine.

La “dieta delle star”, ovvero come perdere 6 kg in 14 giorni (senza fare la fame)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it