Le dimensioni? Non tutti lo ammettono, ma a letto contano eccome. Ecco come uomini e donne vedono “il pene ideale”. Ve lo aspettavate?


 

Per i maschietti, la lunghezza del pene è una vera e propria ossessione, che li spinge spesso a chiedere senza troppi giri di parole alla partner se ritenga “normale” la sua virilità. Quello che potrebbe stupirvi, però, è la considerazione generale che gli uomini hanno delle dimensioni a letto, rivelate grazie a uno studio fatto su un ampio campione.

(Continua a leggere dopo la foto)








A svelare l’esito della ricerca è il sito britannico Metro. Innanzitutto, c’è discrepanza tra maschie e femmine sulla “lunghezza ideale”. Per le signore si ferma intorno ai 15 cm, gli uomini credono che invece debba arrivare intorno ai 17. Tra gli uomini, inoltre, è diffusa l’idea che gli altri siano sempre messi meglio, ossessionati dal controllare quanto inferiori siano rispetto ad amici, colleghi e via dicendo.





 

I conti non tornano, ma di poco, anche quando si parla di “lunghezza media”. Le donne sostengono che più o meno il pene sia intorno ai 13 cm, per gli uomini invece la misura standard si attesta sui 14. In realtà, come descrivono le ricerche, la misura corretta è 13.2 cm in erezione. La sorpresa sta nel fatto che, a dispetto della continua ricerca di conferme, il 44.5% degli uomini si dice soddisfatto del proprio corpo, mentre un 14% dice di non farci caso.


 

In generale, emerge come la lunghezza del pene non sia associata alla sensazione di autostima, contrariamente a quanto pensano le donne. Per il gentil sesso, infatti, le dimensioni del partner sono particolarmente importanti. Lo dice, senza troppi peli sulla lingua, il 67,4% di loro.

 

“Ecco com’è vivere e amare con un pene (molto) piccolo”: i racconti dei meno dotati e (a sorpresa) quello che pensano le donne

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it