Dimagrire in 24 ore: la dieta del giorno di magro funziona così


Per dimagrire? Bastano 24 ore. Bomba. Sì, se si segue la dieta del giorno di magro un giorno a settimana mentre gli altri giorni si mangia ciò che si vuole. Che risultati si ottengono? Pazzeschi. Dopo 16 ore senza grassi e zuccheri, l’organismo si rigenera, ripara le cellule danneggiate e attinge alle riserve energetiche accumulate durante i periodi ipercalorici. Cioè si brucia il grasso. La dieta del giorno di magro è stata ideata da Stefano Erzegovesi, nutrizionista e psichiatra del San Raffaele di Milano che ha pubblicato il libro Il digiuno per tutti.

Ma capiamo bene in che consiste questa dieta. Lo dice il nome stesso: la dieta del giorno di magro è appunto un regime alimentare per cui si mangia a piacimento durante tutta la settimana seguendo però alcune limitazioni per 24 ore. In quelle 24 ore si eviteranno zuccheri complessi, grassi, fritti e tutto ciò che va sotto l’etichetta di ipercalorico. Si potranno consumare – a colazione, pranzo e cena – solo verdure, brodi, cibi fermentati. Continua a leggere dopo la foto



Gli altri giorni si può mangiare di tutto ma è bene non esagerare. Certo, qualche strappo alla regola ci sta purché non diventi la regola. Insomma, meglio evitare di fare colazione ogni giorno con il cannolo alla crema fritto. Ma veramente si dimagrisce pur stando a dieta un solo giorno a settimana? Sì: senza pasta, carne o uova le cellule sono in grado di eliminare le scorie, le tossine e tutto il materiale di scarto di cui è bene depurarsi. Non solo: l’organismo si abitua a tenere lo stomaco a riposo e questo, pensate, stimola il sistema immunitario. Continua a leggere dopo la foto


Oltre a dare benefici a livello fisico, la dieta del giorno di magro, ha anche vantaggi sul piano psicologico. La pratica del digiuno o del semi-digiuno favorirebbe una maggiore lucidità mentale. Il vostro compito, però, è rassicurare il corpo: fategli capire che qualcosa da mangiare lo avrà, poco ma buono. Ma veniamo al dunque: cosa si mangia durante la dieta del giorno di magro? Un paio di noci di mattina, per spezzare la fame e avere un apporto di vitamine, fibre, sali minerali e grassi vegetali buoni quali gli omega 3. Continua a leggere dopo la foto


 


Anche il kefir, lo yogurt originario del Caucaso, è consigliato perché ricchissimo di fermenti lattici e quindi ottimo per preservare la flora batterica intestinale. Sì anche ai vegetali in salamoia e al brodo vegetale. Non solo idrata e allevia il senso di fame, ma ha anche un effetto digestivo e rimineralizzante. La dieta di Erzegovesi ammette tutte le verdure, dalle carote agli spinaci e dai peperoni alle cime di rapa, da consumare sia cotte (preferibilmente al vapore o bollite) sia crude. E i condimenti? Aceto di riso, di mele o di vino e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

Dieta Cram. Dimagrire, sgonfiare, depurare il corpo in 3 giorni si può. Come funziona