Tutti pazzi per la “Dieta Mozzi”. Grazie a questo nuovo regime alimentare perdi parecchi chili e ritorni un figurino: si procede così…


 

La “dieta dei gruppi sanguigni” impazza anche in Italia. Verità o bluff che dir si voglia, sotto i riflettori da mesi è il dottor Pietro Mozzi che ha declinato tale teoria formulata negli States negli anni ’50 adattandola ai consumi alimentari del Belpaese. Non c’è del falso nell’idea di fondo che “gli alimenti interagiscano con il nostro sistema immunitario favorendo o evitando l’esposizione ad alcune malattie” come sostiene la dieta dei gruppi sanguigni e dunque il dottor Mozzi, ma che c’è della semplicioneria affermando che “la programmazione alimentare debba basarsi sui gruppi sanguigni, i quali decidono quali alimenti sono buoni o tossici per chi li assume”. Chi appartiene al gruppo sanguigno 0 dovrebbe essenzialmente nutrirsi di proteine animali (specie carne rossa) ed evitare caffè e tè, chi invece appartiene al gruppo A dovrebbe favorire l’assunzione di verdura e frutta ed evitare le bistecche al sangue. Insomma, per il dottor Mozzi un sano regime alimentare non può prescindere dalla conoscenza e dalla relazione con il proprio gruppo sanguigno perché esso “pertiene alla nostra programmazione genetica ed è quanto ci differenzia l’uno dall’altro”. Ecco, dunque, una selezione di alimenti “benefici” e “nocivi” estratta dalla dieta dei gruppi sanguigni secondo l’elaborazione del dottor Pietro Mozzi. 

(Continua a leggere dopo la foto)








Gruppo Sanguigno 0. 

SI’: Carne: agnello, manzo, vitello. Pesce: merluzzo, pesce spada, salmone non affumicato, sogliola, sgombro. Verdura: carciofi, cavolo e verza, cicoria, cipolla, patate dolci bianche e rosse, porro, spinaci, zucca. Frutta: fichi (fresco o secco) e prugne (fresche o secche). Cereali: nessuno. Altro: uova, noci. Bevande: acqua naturale, caffè di cicoria, tiglio. 

NO: Carne: maiale e cinghiale. Pesce: polipo, salmone affumicato, seppia.  Verdura: cavolfiore, cavolini di bruxelles, cavolo rosso, funghi champignon, mais in chicchi, melanzana, olive nere e patate. Frutta: arance, avocado, fragole, mandarini, melone. Cereali: tutti, con moderazione amaranto, grano saraceno, miglio, quinoa, riso (di tutti i tipi). Altro: tutti i latticini, inclusi gli yogurt. Bevande: bibite dietetiche, gassate o a base di cola, caffè, superalcolici, the (anche deteinato).

Gruppo sanguigno A

SI’: Carne: nessuna. Pesce: cernia, merluzzo, salmone non affumicato, sardine, sgombro. Verdura: aglio, carciofi, carote, cicoria, cipolle, scarola, porro, prezzemolo, rape, spinaci, verza e zucca. Frutta: albicocca, fichi, limoni, mirtilli, more, pompelmo, prugne. Cereali: amaranto e grano saraceno. Altro: uova. Bevande: acqua naturale, caffè di cicoria, the verde, the bancha, vino rosso (con moderazione)

NO: Carne: tutta, con moderazione pollo e tacchino. Pesce: acciuga, anguilla, aragosta, aringa, caviale, cozze, gamberi, granchi, nasello, orata, ostriche, polipo, salmone affumicato, molluschi.  Verdura: cavolo, melanzane, patate, peperoncino, peperoni e pomodori. Frutta: arance, banane, mandarini, melone, noce, papaya. Cereali: couscous, crusca di farro, crusca di frumento, crusca di kamut, farro, fecola di patate, frumento, muesli, segale, semola di grano duro. Altro: tutti i latticini, specie quelli stagionati. Bevande: bibite dietetiche, gassate o a base di cola, birra, superalcolici, sidro, the nero (anche deteinato).

Per saperne di più sui gruppi sanguigni B e AB clicca su Next

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it