Credi che il fumo faccia male solo ai polmoni? Sbagli. Ecco cosa accade alla pelle (e ai capelli) di chi non rinuncia alle sigarette. Una cosa tremenda (che, magari, ti farà perdere il vizio)


 

Il fumo a parte calmare i nervi non ha grandi effetti positivi sul nostro organismo. Tutt’altro! Eppure quando provate a dire a un fumatore di smettere, vi fulminerà con lo sguardo e troverà mille buoni motivi per continuare a farlo. Ma una cosa che potrebbe far riflettere molte donne è che il fumo non è solo nocivo per la salute, ma anche per la pelle. In particolare, oltre alle patologie più gravi, può concorrere renderci meno belle.  In che modo? Ecco 9 cose che possono succedere alla pelle se non si riesce a smettere di fumare.

(Continua a leggere dopo la foto)







1. Rughe, le nemiche di ogni donna. Non solo il sole, ma anche il fumo può contribuire ad aggiungere qualche anno a quelli che abbiamo. Infatti, possono comparire rughe premature e ben visibili solo dopo 10 anni di fumo. E non solo: macchie ai denti, rilascio dei tessuti e perdita irreversibile del tono cutaneo.

2. Pelle spenta. I componenti tossici contenuti nelle sigarette ( nicotina, monossido di carbonio, mercurio e ammoniaca) peggiorano il flusso del sangue nel corpo, ma anche nella pelle che perde luminosità.

 3. Una mosceria senza fine. Il minore apporto di ossigeno, diminuisce la quantità di collagene ed elastina – la struttura elastica della pelle – facendo comparire in modo permanente le rughe, soprattutto nelle zone più delicate come occhi.

4. Rughe intorno alla bocca. E qui a contribuire alla rovina del nostro sorriso, non sono tanto quelle dei punti precedenti, ma il semplice gesto del fumare. Le labbra si contraggono di continuo nel movimento dell’aspirazione del fumo e questo contribuisce a raggrinzire le labbra. 

5. Cellulite. Attenzione! Il fumo contribuisca ad atrofizzare i capillari sottocutanei e questo fa sì che aumentino i cuscinetti di cellulite.

6. Ritardo nella cicatrizzazione. Con il fumo aumenta il rischio d’infezione o di rigetto in caso di trapianto. Le sigarette inoltre contribuiscono allo sviluppo e alla persistenza delle ulcere diabetiche o vascolari.

7. Psoriasi. Molto diffusa tra i fumatori. In particolare sulle mani e sui piedi. 

8. Cancro della pelle. Tra le peggiori patologie che vi possono capitare. Infatti, il tabacco raddoppia il rischio di sviluppare un tipo di cancro della pelle chiamato carcinoma spinocellulare e di sviluppare cancro al livello della bocca. Il 75% dei tumori del cavo orale si verifica nei fumatori.

9. Caduta dei capelli. Così come l’organismo nel suo complesso, anche i follicoli piliferi e i bulbi dei capelli patiscono le tossine immesse in circolazione dalle sigarette. Infatti,  il fumo agisce come vaso costrittore diminuendo l’ossigenazione del sangue che, attraverso la papilla dermica, arriva al bulbo pilifero.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it