La Dieta di febbraio: il nuovo regime alimentare contro grasso e tossine


Che ne dite di seguire la “dieta di febbraio”? Il mese è alle porte e la primavera si avvicina (beh, vogliamo pensare positivo…) ed è il momento giusto per rimettersi in forma e depurare l’organismo. Con la dieta di febbraio che vi proponiamo potete non solo dimagrire e quindi asciugare il fisico ma anche eliminare le tossine di troppo dal corpo. Perché la dieta di febbraio? Febbraio è un mese particolare: in questo periodo il corpo vive una transizione. Le giornate si stanno allungando e noi ci prepariamo alla bella stagione, in compenso, però, fa ancora molto freddo e quindi abbiamo l’esigenza di consumare cibi molto calorici che, appunto, ci scaldino. Il rischio?

Ovviamente ingrassare. Ma noi non vogliamo ingrassare perché ci teniamo a presentarci al cospetto della primavera belle magre e in forma. Perché non vogliamo fare il solito errore di pensare alla dieta solo quando è troppo tardi. Quindi la dieta di febbraio è la soluzione giusta per dimagrire, accelerare il metabolismo, eliminare le tossine. Continua a leggere dopo la foto








Che cosa prevede la dieta di febbraio? Tante verdure, soprattutto verdure a foglia verde, che sono piene zeppe di vitamine e sali minerali, cioè quelle sostanze che permettono di depurare l’organismo favorendo il transito intestinale. Via libera, dunque, a cavoletti di Bruxelles, cavolo cappuccio, cavolfiore, spinaci. Perfette anche valeriana, lattuga, invidia ed erbe varie che favoriscono le funzioni del fegato. Le verdure andrebbero cotte al vapore in modo che mantengano inalterate le loro proprietà. Continua a leggere dopo la foto





Il condimento perfetto per le verdure al vapore è l’olio di oliva a crudo. Se avete fame tra un pasto e l’altro evitate snack confezionati e optate per delle verdure crude, per esempio finocchio o carote. Non dimenticate di consumare anche zucca, topinambour, rapa, verza e carciofi. La dieta di febbraio prevede anche il consumo di frutta che, grazie al contenuto di vitamina C stimola il sistema immunitario. Sono perfette arance, mandarini, pompelmi e kiwi. Ma anche mele e pere. Continua a leggere dopo la foto


 

Ma vediamo nel dettaglio in che consiste la dieta di febbraio. Oltre a verdura e frutta, è previsto il consumo di proteine magre. Tenete conto che almeno due volte a settimana dovete consumare del pesce. Meglio sogliola, merluzzo e sardina che hanno poche calorie ma sono gustosi. Come funziona dunque la dieta di febbraio? A colazione consumate un frullato di frutta e verdura di stagione, seguito da uno yogurt bianco. A pranzo concedetevi una pasta integrale con spinaci e broccoli, mentre a cena va bene un piatto tipo sogliola al forno con arance o pollo in padella con succo di limone.

Dieta “vaporina” o dieta al vapore per dimagrire e sgonfiarsi in un baleno

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it