Dieta brasiliana, come perdere fino a 12 chili in 30 giorni


Le feste sono finite e ci hanno lasciato un bel po’ di gonfiore e qualche chilo in più. L’anno lo iniziamo sovrappeso e questo non ci piace affatto. Ma disperare non è certo la soluzione. La soluzione ai chili di troppo potrebbe essere la dieta brasiliana che, in un mese, fa perdere fino a 12 chili.

La dieta brasiliana è un regime dimagrante equilibrato e light che riduce i carboidrati a favore di frutta e verdura. Le regole della dieta brasiliana sono poche e molto semplici: in primo luogo è fondamentale non saltare i pasti. Essi devono essere sempre 5, devono essere ricchi di frutta e verdura (cotta o cruda non ha importanza) e, tra un pasto e l’altro non devono passare mai più di 12 ore. Questo perché far passare troppo tempo tra un pasto e l’altro comporta il rischio di pericolosi picchi glicemici che mettono a rischio la dieta. Ovviamente nella dieta brasiliana sono vietati i grassi e i carboidrati complessi. Continua a leggere dopo la foto



Ovviamente vanno eliminati anche gli zuccheri, gli alcolici, il sale e le salse. I carboidrati vanno consumati con moderazione e solo integrali o derivati da frutta e verdura. Questo è il motivo per cui questa dieta non ha gli effetti negativi delle diete chetogene. A ogni modo, se si ha intenzione di seguire la dieta brasiliana, è bene chiedere consulto al medico per capire se sia un programma dimagrante giusto per ognuno. È probabile che per qualcuno questa dieta sia troppo sbilanciata. Continua a leggere dopo la foto


Se si decide di seguirla, è importante farlo per non più di 4 settimane. Gli esperti, a dire il vero, consigliano di seguire alla lettera la dieta brasiliana per 2 settimane, praticare 7 giorni di pausa e in seguito riprendere lo schema alimentare per altre 2 settimane. In questo modo si riattiva il metabolismo e non si combatte contro il senso di fame. Ma vediamo nel dettaglio cosa prevede la dieta brasiliana. La giornata inizia con frullato a base di frutta e verdura di stagione, accompagnato da una fetta di pane integrale e un caffè. Continua a leggere dopo la foto

 

 

Qualche ora dopo la colazione è tempo del primo spuntino che consiste in una spremuta d’arancia oppure in 100 grammi di formaggio magro o fesa di tacchino. A pranzo va bene del riso integrale condito con zucchine e menta, accompagnato da un contorno a base di broccoli e bieta a volontà. Lo spuntino di metà pomeriggio sarà a base di frutta mentre a cena si possono mangiare due patate lesse accompagnate da insalata di cetrioli e pomodori. Prima di andare a dormire bevete una tisana con una fetta di pane integrale oppure mangiate un frutto.

Ripulire le arterie e perdere fino a 10 kg con la dieta dei cardiologi