Dieta della pera: come funziona e in che consiste


Hai mai seguito la dieta della pera? Beh, dovresti provarla. Le pere, dolci, succose, buonissime, sono frutti reperibili per gran parte dell’anno. Sono ricche di vitamine e sali minerali e forniscono un bel po’ di sostanze “buone” al nostro organismo.

Oltre ad avere tante proprietà, le pere hanno un potere calorico molto basso. Pensate che hanno 60 calorie circa a porzione. La pera ha tante proprietà, per esempio aiuta a regolare il transito intestinale depurando l’organismo da scorie, tossine e liquidi in eccesso. Il che significa che apporta benefici anche durante la dieta: infatti aiuta a perdere peso senza far soffrire la fame. Ma non è tutto: la pera può essere consumata cotta o cruda e sta bene anche accoppiata con cibi salati. “Al contadino non far sapere…” sì, la pera sta benissimo coi formaggi e se non avete mai provato l’accostamento, è il caso che recuperiate. Ma in che cosa consiste la dieta della pera? Continua a leggere dopo la foto



Una ricerca della Louisiana State University pubblicata sulla rivista Nutrition and Food Science, ha dimostrato che la pera riduce i rischi di obesità del 35 per cento e soprattutto si rivela un alleato insostituibile durante qualsiasi tipo di dieta: dimagrire diventa infatti più semplice e con effetti davvero duraturi. Secondo lo studio in questione, che ha preso in esame 24.000 individui di età, peso, abitudini alimentari e metodi di allenamento diversi è emerso che il consumo di una pera al giorno aveva avuto effetti benefici su tutti. Continua a leggere dopo la foto


Cosa è emerso? La pera permette di perdere chili e di conservare più a lungo la linea ritrovata (evitando così il fastidioso effetto yo-yo). La novità dello studio è pazzesca: non importa cosa si mangi e quanto sport si faccia, il frutto darà comunque il proprio contributo. A ogni modo ecco una piccola linea guida – la dieta della pera – che potrà tornarvi utile. A colazione, appena svegli, sorseggiate una tazza di tè verde con mezzo limone spremuto, poi proseguite mangiando uno yogurt bianco magro con una pera tagliata a pezzetti. Continua a leggere dopo la foto


 

A metà mattina e a metà pomeriggio concedetevi un frullato di latte scremato o con una pera e delle foglioline di menta, mentre a pranzo gustate del riso integrale mantecato con pera e pinoli. E a cena? Carne o pesce. Per esempio un bel petto di pollo accompagnato da un contorno composto da rucola, pere e noci. La dieta della pera prevede anche il dolce. Ovviamente una pera (cotta con pochissimo miele).

Dieta delle zuppe, una settimana per perdere peso. Come funziona