Il corpo si asciuga, i muscoli si allungano e il fisico è completamente rimodellato. Non è un miracolo, sono gli effetti della ”ginnastica calistenica” che ultimamente spopola. Bastano 30 minuti al giorno


Si chiama ‘’Ginnastica calistenica’’ e promette di rimodellare completamente il corpo rendendolo flessuoso, snello, allungato. Non servono attrezzi, bastano 30 minuti al giorno (puoi farla tranquillamente a casa tua) e, se fatta con la dovuta costanza, garantisce risultati strepitosi. Se però ogni giorno trovi una scusa per non farla, non è per te. Ma da dove arriva questo tipo di fitness? Che vantaggi ha? Andiamo con ordine e capiamo meglio di cosa si tratta: la ginnastica calistenica affonda le radici nell’antica Grecia. Si tratta di un allenamento a corpo libero – aerobico e anaerobico – che scolpisce il fisico. Lavorando sulla forza e sull’equilibrio, questa ginnastica fa lavorare tutte le fasce muscolari in modo armonico. Per il fisico un allenamento di questo tipo, che sfrutta il peso del corpo e la gravità per svolgere movimenti che mettono alla prova la coordinazione e resistenza, è una vera bomba. Quindi, se avete intenzione di rimettervi in forma dopo le vacanze, pensate ‘’lei’’. Potrebbe aiutarvi seriamente. C’è altro che dovete sapere? Sì, certo. Continua a leggere dopo la foto 







Ideale per ridefinire e rimodellare il corpo, la ginnastica calistenica asciuga il fisico e lo rende sinuoso e longilineo. I muscoli diventano più definiti e il fisico, in generale migliora. Grandi benefici anche per la mente che si sgombra per fare posto alla concentrazione esclusiva sull’allenamento. Un altro grande vantaggio è l’allungamento dei muscoli che porta a dire addio al mal di schiena e a ritrovare una postura corretta. Per chi è adatto questo tipo di ginnastica? Tutti possono praticarla: la ginnastica calistenica è l’ideale anche per chi non è allenato. L’importante è andare per gradi. Si parte con movimenti singoli (detti propedeutici) che sviluppano la forza… Continua a leggere dopo le foto








 

Ma anche coordinazione, flessibilità, equilibrio e tecnica. In un secondo tempo, si combinano gli esercizi tra loro in vere e proprie sequenze che interessano le varie fasce muscolari. Gradualmente, si aumenta anche la velocità e le ripetute. Come è organizzato un allenamento base? È diviso in 3 fasi distinte: riscaldamento, per evitare infortuni; piegamenti e sollevamenti che modellano il corpo e, per concludere, esercizi aerobici, come corsa sul posto o salti con la corda. Vuoi prendere spunto? Segui i profili Instagram di chi pratica questa ginnastica: @jacque_barniacs, @iyaolegovna, @portal.ido, @thaylacolling e @al_kavadlo.

Silhouette al top con ”La dieta della papaya”. Buona, fresca e ricca di vitamine: ecco lo schema veloce per perdere qualche chilo in due settimane

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it