Vi è mai capitato di fare pipì nella doccia? Beh, non dovreste vergognarvi, almeno secondo Gwyneth Paltrow…


 

Volete migliorare la vostra vita sessuale? Ecco il consiglio che non ti aspetti. Dato da una star del calibro di Gwyneth Paltrow. In che consiste? Accovacciatevi sotto la doccia e fate pipì. No, non è uno scherzo. E seppur faccia ridere, il perché è scientifico. Il consiglio, ripreso da HuffPost UK, arriva da un articolo pubblicato su Goop – il sito della star di Hollywood dedicato al benessere, all’alimentazione green e alla salute – che raccoglie un una serie di suggerimenti ed esercizi per tenere attivo il pavimento pelvico.

 

(Continua dopo la foto)







Se infatti fare pipì accucciate nella doccia può migliorare davvero la qualità della vita sessuale, è perché l’azione stimola, rilassa e allena i muscoli di questa zona. Il pavimento pelvico è un gruppo di muscoli che nelle donne si estende dal pube agli ischi, fino al coccige, e che, formando una specie di “amaca”, sostiene l’uretra, la vagina, la vescica e l’intestino retto. Di primaria importanza per il controllo dello stimolo urinario e per il buon funzionamento dell’intestino, come si legge sull’articolo di Goop, un pavimento pelvico tonico migliora la qualità della performance sessuale e dell’orgasmo femminile, aiuta a stabilizzare le anche e il sistema linfatico.

Avere un forte pavimento pelvico è quindi importante, ma questa è anche una zona in cui si accumulano facilmente molte tensioni, uno dei motivi per cui molte donne, soprattutto dopo la gravidanza o con l’avanzare dell’età, hanno problemi di incontinenza, dolori lombari, e scarsa sensibilità vaginale. Come scrive Goop, quando c’è una mancanza di connessione con la muscolatura addominale profonda il pavimento pelvico si blocca, si indebolisce e perde tono perché lì vengono trattenute ansia e problemi. Nelle tradizioni orientali, il pavimento pelvico è conosciuto come la sede del primo chakra (Muladhara), radice dell’energia del corpo, che tende però a ospitare paure e preoccupazioni rispetto agli aspetti di primaria importanza della nostra vita, come la famiglia, la salute, la sicurezza economica.

Questa zona è dunque come un “contenitore di stress”. Per riuscire a rilassarla – e così liberarla dalle tensioni e lasciare che sovraintenda in maniera positiva a tutte le sue funzioni, da quella urinaria a quella sessuale – occorre riconnettersi (anche mentalmente) con questo gruppo di muscoli, e magari praticare una serie di esercizi per sbloccarli e tonificarli. Cercare di contrarre e poi di rilassare il pavimento pelvico respirando è uno dei più semplici: inspirare rilassando ed espirare contraendo, ripetendolo dalle 5-10 volte (è inoltre un ottimo modo per aiutare a rilassarsi). Anche fare la pipì nella doccia da accovacciate sembra quindi essere utile, visto che la decontrazione dei muscoli è molto più efficace di quanto non avvenga sedute sul water. E considerando che non in tutti i luoghi sono disponibili i bagni, anche un’escursione nella natura o una camminata in montagna diventano buone occasioni per praticare.

Ti potrebbe interessare anche: 50 sfumature di pipì, guarda di che colore è e scopri che malattia hai

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it