”Un grammo ogni 10 chili di peso”, ma per dimagrire abbastanza, bastano 3 grammi di semini al giorno. Ecco la sostanza che ti restituirà il fisico asciutto perduto


 

Fonte di calcio, fosforo, magnesio, potassio, ferro, selenio oltre che di importanti vitamine (A, quelle del gruppo B, C ed E) il peperoncino non deve mancare nell’alimentazione di chi vuole dimagrire. Perché? Perché il peperoncino contiene la capsaicina, cioè la sostanza che conferisce al peperoncino il sapore piccante e che, allo stesso tempo, aiuta a perdere peso. Ma come funziona? Lo ha spiegato a Donna Moderna la dottoressa Sara Gilardi, biologa e nutrizionista: ‘’Studi recenti hanno dimostrato che la capsaicina, presente sia nell’alimento fresco che in quello secco, ‘spegne’ la fame – ha spiegato – Nell’organismo infatti questa sostanza fa diminuire la secrezione dell’ormone grelina prodotto dalle cellule dello stomaco e da alcuni neuroni presenti nell’ipotalamo, dal quale dipende la sensazione di fame. Ecco perché il peperoncino sazia e fa diminuire l’appetito’’. Ma questo non è il solo vantaggio: secondo quanto rivelato da una ricerca dell’Università del Wyoming, il peperoncino stimola il metabolismo e aiuta a bruciare più calorie. Ottimo insomma. E pensate: non è ancora finita… Continua a leggere dopo la foto







Lo sapevate che il peperoncino scioglie il grasso, specialmente quello accumulato sull’addome? ‘’Una ricerca pubblicata sul Journal of Proteome Research ha chiarito che, nell’organismo, attiva alcune proteine che sciolgono il grasso viscerale e ne prevengono i depositi’’ ha aggiunto la Gilardi. Ok, ora passiamo all’atto pratico: il consumo di peperoncino. Tanto ognuno di noi non si vede abbastanza magro per affrontare la prova costume e certi suggerimenti fanno comodo un po’ a tutti. Per ottenere i risultati più importanti e vedere un vero dimagrimento, il peperoncino andrebbe consumato crudo o aggiunto a fine cottura. Il motivo? Lo spiega la nutrizionista: ‘’La capsaicina è una sostanza termolabile ed è bene evitare il passaggio sui fornelli’’. Continua a leggere dopo le foto





 

E prosegue: ‘’Il peperoncino sta bene in qualunque ricetta: dai classici spaghetti al pomodoro allo spezzatino, dalle insalate alle verdure e perfino nelle macedonie e nei frullati, ai quali regala un tocco originalissimo’’. Ma quanto ne andrebbe consumato? ‘’Tieni presente che l’efficacia dimagrante è massima se si consuma un grammo di peperoncino al giorno ogni dieci chili di peso – si legge su Donna Moderna – un quantitativo decisamente abbondante che può provocare infiammazioni alla mucosa gastro-intestinale’’. E allora? ‘’Meglio non superare i 2/3 grammi di semini al giorno in totale’’ conclude la dottoressa. Sarà fatto. 

Leggi anche: Grattugiane 3 grammi in acqua calda e bevi dopo pranzo (o a digiuno), ecco il ”miscuglio” che ti fa dimagrire (e non ti fa invecchiare). Ha un unico difetto, che non ti piacerà neanche un po’

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it