Caviglie come cotechini, addio: così le sgonfi in un baleno (e torni sexy dalle ginocchia in giù)


 

Anche un bel paio di gambe può nascondere dei difetti, come caviglie gonfie e ginocchia grosse. Questo inestetismo, o problema di ritenzione idrica, può essere sconfitto eseguendo alcuni esercizi mirati. Le caviglie gonfie possono essere una questione di costituzione, ma anche una conseguenza di cattiva circolazione. Una soluzione potrebbe essere l’utilizzo di calze a compressione graduata più decisa proprio a livello delle caviglie. In questo caso, il continuo massaggio che eseguono durante la giornata, aiuta a mantenere attiva la circolazione e sgonfia la zona. In commercio, inoltre esistono cosmetici che possono aiutare a sconfiggere questo inestetismo. I prodotti dovranno essere a base di escina, ananas e centella, ingredienti che stimolano la circolazione e intervengono sui ristagni di liquidi e tossine. Ma passiamo al problema ginocchia grosse. In questo caso gioca un ruolo fondamentale l’alimentazione. A tavola dovrete consumare poco sale e pochi grassi per ridurre la ritenzione idrica. Anche per le ginocchia esistono in commercio prodotti mirati a effetto drenante e ad azione d’urto per la cellulite. Vediamo qualche esercizio per avere ginocchia e caviglie più sottili e sgonfie.

(Continua a leggere dopo la foto)






Esercizi per caviglie gonfie:

1. Sedute su una sedia, sollevate la gamba destra e con il piede eseguire 10 rotazioni (ampie e lente) in dentro e 10 in fuori. Ripetere tre volte.

2. In piedi, salite sulla punta di un piede, poi dell’altro e poi di entrambi, contando fino a 20 e ripetere la sequenza 30 volte.

3. Sedute, gambe tese con i piedi, sollevatele e abbassatele entrambe. Ripetere 20 volte. Poi, sempre con i piedi a martello, ruotateli in dentro 10 volte e altre 10 in fuori.

Esercizi per ginocchia grosse:

1. Sdraiatevi sul letto, alzate le gambe e cominciate a pedalare stendendo bene le ginocchia per almeno tre minuti di seguito.

2. Distese a terra sulla schiena, braccio lungo i fianchi. Flettete le gambe verso il petto. Stendete e piegate il ginocchio destro con una certa decisione per 10 volte. Ripetete con l’altra gamba. Fate tre serie complete.

3. In piedi appoggiate a una sedia, sollevate in avanti la gamba destra piegata. Con la parte bassa eseguite 10 rotazioni in dentro e 10 in fuori, poi ripetete con la gamba aperta in fuori. Cambiate gamba; eseguite tre serie complete di rotazioni.

 

Potrebbe anche interessarti: Addio ritenzione, addio cellulite! Ecco come (e perché) si sconfigge con il caffè

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it