Mai più interno coscia budinoso, 5 trucchi semplicissimi per averlo sodo (e snello)


 

L’interno coscia è una parte del corpo che, purtroppo, tende a perdere tono ed elasticità abbastanza facilmente con il passare del tempo. Ridare compattezza a questa zona è possibile, grazie ad alcuni semplici esercizi da eseguire in palestra ma anche a casa. Per ritrovare la forma e la tonicità perduti, bastano 10 minuto al giorno.

(continua a leggere dopo la foto)








1. Divaricamenti. Per gambe toniche e flessuose, sdraiatevi sul pavimento supine e con le mani distese lungo i fianchi. Espirando, alzate le gambe fino a formare un angolo di 90° con il bacino. A questo punto divaricatele lentamente. Rimanete in posizione aperta per 2 secondi e poi richiudete le gambe, fino a toccarvi i piedi. Ripetete l’esercizio per 10 volte e, passati due minuti, fatene altre 2 serie da 10 movimenti.

2. Questo esercizio andrebbe eseguito preferibilmente a casa, visto che dovrete coricarvi a terra. In posizione distesa, sollevate le gambe portandole ad angolo retto, quindi stendete le ginocchia ed aprite e chiudete le gambe. Eseguite il movimento 15 volte per tre serie.

3. Per allungare i muscoli dell’interno coscia, mettetevi supine, con le braccia lungo il corpo e le gambe tese. Ora piegate la gamba destra a formare un angolo di 45° e portando il piede accanto al ginocchio sinistro. Rimanete in questa posizione per 1 minuto. Poi piegate anche la gamba sinistra e, con entrambe le gambe piegate, state ferme per un altro minuto spingendo con le mani le cosce a terra. A questo punto, stendete la gamba destra e rimanete ancora un minuto con la bamba sinistra piegata. Stendete anche la gamba sinistra. Ripetete questa serie di movimenti per tre volte.

3. Sempre a terra, sdraiati sul fianco destro; accavalla la gamba sinistra su quella destra mantenendo il piede a terra; da questa posizione solleva la gamba destra distesa a 30° circa da terra. Poi ripeti tutto l’ esercizio dall’ altro lato. Fai 3 serie da 20 movimenti.

4. Siediti su una sedia o una panca; metti ancora un pallone tra le gambe; lentamente, chiudere fai delle pressioni con le gambe e poi rilascia, senza far cadere il pallone. Fai 3 serie da 15 pressioni l’ una.

5. Squat. Parti da in piedi, con la schiena diritta, divarica le gambe, e tieni la punta dei piedi rivolta verso l’esterno. Con la schiena ben allineata, scendi verso il basso, piegando le gambe, e abbassati, fino a che le cosce non saranno parallele al suolo.

Potrebbe anche interessarti: “Beccato” nudo e a gambe aperte davanti a… Maria De Filippi senza parole per il ballerino spudorato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it