Ecco di chi è la colpa se non dimagrisci nonostante la dieta (e quel poco di esercizio)


 

Sei perennemente a dieta ma non dimagrisci? Non sentirti in colpa, non è detto che sia colpa tua. Se fai movimento e mangi sano (e bevi tanta acqua), tuttavia continui a non dimagrire, la colpa potrebbe essere di qualche intolleranza alimentare

(Continua a leggere dopo la foto)



Le intolleranze alimentari sono sempre più diffuse e tra i sintomi figurano: aumento di peso, gonfiore, pesantezza, mal di testa e nausea. Se dopo aver mangiato percepisci uno di questi sintomi è bene che ti faccia visitare per capire la causa del tuo malessere. Non sei mai stato intollerante in vita tua e all’improvviso è scoppiata l’intolleranza? Devi sapere che spesso i cibi verso i quali si sviluppa l’intolleranza sono quelli che si consumano più di frequente. Quindi tutto è possibile. Altra cosa che devi sapere: le parole sono importanti. E quindi l’allergia e l’intolleranza sono due cose ben diverse. Le allergie  spesso sono causate da fattori genetici e causano reazioni molto evidenti che coinvolgono il sistema immunitario, mentre le intolleranze non scatenano una risposta immunitaria. I cibi più a rischio? Latte, uova, farinacei, arachidi, molluschi, soia. Cosa fare in caso di intolleranza? Una volta capito qual è l’alimento che crea problemi, esso va eliminato dalla dieta almeno per qualche mese, per lasciare il tempo al corpo di depurarsi. 

Leggi anche: Ecco perché non dimagrisci: 3 insospettabili abitudini che rallentano il metabolismo