Il sesso fa bene, d’accordo, ma in questi casi può farvi molto male. Ed è meglio andarci piano


 

A letto serve fantasia? Vero, ma occorre potersela permettere. Perché, a quanto sostengono gli esperti, ci sono alcune posizioni davvero pericolose per la salute. Tanto per dirne una: anche la posizione tra le più comuni – e cioè lei sopra e lui sotto – potrebbe risultare “una trappola”, almeno per lui visto che per le statistiche è il modo più facile per procurarsi la frattura del pene. Allora, fare l’amore è un po’ come fare la guerra: parrebbe ammessa solo quello convenzionale. A dirlo sono alcuni ricercatori brasiliani secondo i quali per non rischiare brutte avventure è sufficiente attenersi alla tradizione. Scegliendo la super classica posizione, quella del missionario.

Per arrivare a questa conclusione gli studiosi hanno effettuato una ricerca, durata 13 anni, in tre ospedali della città brasiliana di Campinas. Scoprendo che circa la metà di queste dolorose, e soprattutto pericolose, fratture sono dovute proprio a questa posizione. Tuttavia, la sessuologa Alessandra Graziottin, direttore del Centro di ginecologia e sessuologia medica del San Raffaele Resnati di Milano chiarisce che “due persone sane e ragionevolmente giovani possono fare qualunque cosa, non c’è alcuna controindicazione”. Eventuali problemi possono essere causati dall’età avanzata e dalla presenza di patologie a causa delle quali l’attività sessuale potrebbe essere dannosa”. L’esperta – sentita dal quotidiano la Repubblica – raccomanda quindi di fare attenzione in alcuni casi, mettendo in guardia rispetto a dieci rischi potenziali.

Età avanzata

“Con l’aumentare dell’età potrebbero insorgere ernie al disco, contratture e artrosi. Per questo, così come può avvenire in altre situazioni della vita, un movimento troppo brusco potrebbe causare traumi”. In questo caso è quindi meglio non esagerare, e scegliere posizioni non troppo fantasiose.

Muscoli contratti

“In alcuni casi una donna può avere la muscolatura più contratta al livello vaginale. In questo caso è molto probabile che avverta dolore. Parliamo di un problema abbastanza diffuso, che coinvolge circa il 15 per cento della popolazione”. L’esperta consiglia di evitare la classica posizione del missionario, e di preferire le posizioni laterali, o quelle nelle quali la donna si trova sopra.

Clicca su Next per continuare a leggere