Benessere uomo, la “cura” per un sesso migliore? Si fa in palestra. Ecco il motivo


 

Chi prepara il borsone molto volentieri sarà contento di sapere che l’attività fisica aiuta l’uomo a essere più ”prestante” anche in “faccende” più intime. Il dettaglio – di non poco conto – arriva da uno studio pubblicato su “The Journal of Sexual Medicine” condotto presso il Cedars-Sinai Medical Center a Los Angeles, che spiega che essere fisicamente attivi è risultato collegato a una migliore salute e funzione sessuale e minor rischio di disfunzione erettile. Adoperarsi per divenire fisicamente attivi potrebbe, in qualche misura, aiutare quei maschi che soffrono del problema più devastante della sfera intima. e questo è importante perché sebbene esistano dei farmaci efficaci per gestire il disturbo, la possibilità – almeno in alcuni casi – di trovare una alternativa non farmacologica non è sottovalutare.

Per giungere a questa conclusione i ricercatori hanno arruolato 300 maschi chiedendo loro di dire quanta attività fisica svolgessero e di che tipo e intensità, ma anche di rivelare quanto fossero soddisfatti della propria vita sessuale e la presenza di eventuali problemi durante i rapporti. Ed è emerso che i maschi risultati più fisicamente attivi sono anche quelli che si dicono più soddisfatti della propria vita sessuale e con meno problemi in questa sfera. Tra loro, difatti, la disfunzione erettile è un disturbo raro. Del resto, l’esercizio fisico allontana numerosi fattori di rischio cardiovascolari legati anche alla disfunzione ed è un ottimo antistress, altro fattore importante implicato nel disturbo maschile. Dunque, più sport meno cilecca.

Prenditi cura del tuo “migliore amico”: come migliorare la virilità con metodi naturali







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it