Dieta e tentazioni: 9 dritte per cedere agli sfizi con la testa (senza diventare una balena)


Sei una donna a dieta praticamente perenne? Fai attività fisica, bevi tanto, mangi poco e bene… Ma come ti comporti, poi, quando arriva una tentazione? Perché le tentazioni non vengono sempre per nuocere. E qualche volta possono anche essere soddisfatte a patto che…

(Continua a leggere dopo la foto)



1.Tu faccia una colazione sostanziosa. Anche se credi di non essere particolarmente affamata, la mattina è importante fare “il pieno”: se fai una bella colazione, eviti di avere voglie strane prima di pranzo.

2. Hai deciso: per merenda ti concedi uno sgarro. Non per forza devi mangiarti mezza torta, puoi mangiarne anche un pezzo piccolo… 

3. Quando hai voglia di mangiare caramelle, prova invece a mangiare una fragola, o qualche acino d’uva: ingannerai la voglia mangiando qualcosa di sano. 

4. Spesso le “voglie” improvvise sono scatenate da cause più profonde dal semplice appetito: tensione, ansia e stress possono innescare la voglia e dare vita a un circolo dannoso per il corpo e lo spirito. 

5. Hai deciso che vuoi sgarrare e mangiare qualcosa di sfizioso e poco salutare? Ricordati di accompagnare la cosa in questione con un alimento sano. Un esempio? 

6. Non avere sensi di colpa. Se hai deciso di fare un’eccezione, falla liberamente ma poi non pensarci tutto il giorno o ti verrà voglia di mangiarne ancora e ancora. 

7. Se ti viene voglia di cioccolata, vai a fare una bella passeggiata. Anche se ti sembra strano crederci, camminare aiuta a ridurre la voglia di dolce.

8. Se davvero non vuoi cedere alla tentazione, perché hai quella scatola di biscotti proprio vicino a te?

9. La tua dieta è troppo ferrea. Se non sgarri mai mai mai, non fai altro che peggiorare la situazione… E poi, appena cedi, l’abbuffata è assicurata…

 

Leggi anche: Ecco perché non dimagrisci: 3 insospettabili abitudini che rallentano il metabolismo

Il limone ti fa bella e, soprattutto, magra. Ne basta mezzo al giorno… Ecco come consumarlo (e perché)