Uomo, prenditi cura del tuo “migliore amico”: come migliorare la virilità con metodi naturali


Beh, ogni uomo deve prendersi cura del suo “migliore amico”. Che, ogni tanto, può fare i capricci. E’ fuori discussione che le problematiche serie devono essere discusse con un medico, ma ci sono delle erbe che, secondo diversi esperti, aiutano a ritrovare la virilità che spesso paga il prezzo dello stress o di una vita sregolata. Alcune di queste sono note, altre meno. Ma ognuna ha le sue proprietà, quasi tutte hanno una storia millenaria soprattutto tra i popoli originari di diversi paesi e si trovano in commercio sotto forma di integratori. Eccole.

Tongkat Ali

Una radice malese, che si trova in tutto il Sud-Est asiatico. Conosciuta come Pasak Bumi, è stata usata dalle tribù indigene della foresta pluviale come un afrodisiaco naturale per secoli. Grazie a una nuova ricerca, quest’erba si sta rivelando come uno dei più promettenti aiuti afrodisiaci naturali.

Rhodiola rosea

Viene considerata una delle migliori per contrastare gli effetti mentali e fisici dello stress, che possono avere un impatto devastante sul benessere sessuale fisico (problemi di erezione) e psichico (apatia sessuale, mancanza di eccitazione). Questa erba aiuta a ridurre i livelli di ormoni dello stress sostenendo al contempo i livelli di sostanze chimiche cerebrali chiave coinvolte nella regolazione dell’umore. Ha senso dire che, se il livello di stress rimane nella norma, tutti gli altri stimoli della “camera da letto” dovrebbero  tornare alla normalità.

Yohimbe

E’ l’erba che potenzia le batterie sessuali per migliorarne le prestazioni e il piacere. Questa erba dell’Africa occidentale non è certo una nuova conoscenza, ma è di fama mondiale per la sua capacità di promuovere la funzione sessuale maschile, sostenendo la circolazione sana nella regione genitale. 

(continua dopo la foto)



Horny Goat Weed

E’ un integratore a base di erbe molto potente. Usato nella Medicina Tradizionale Cinese per oltre 2.000 anni, è ora disponibile in tutto il mondo per aiutare a rinvigorire la vitalità sessuale maschile. In realtà, è uno dei prodotti più popolari.

Maca

Quest’erba usata per migliorare l’intimità della coppia risale addirittura a una civiltà antichissima: gli Incas. Maca è un’erba a “doppio scopo”, sostenendo la soddisfazione sessuale e le prestazioni sia per gli uomini sia per le donne. Gli indigeni peruviani continuano a fare affidamento sulla Maca per il rapporto sessuale, ma è ora disponibile per la gioia di tutti.

Pausinystalia yohimbe

La corteccia di questo albero africano yohimbina sempreverde, produce un’azione stimolante molto rapida ed efficace nel sistema centrale nervoso che aumenta la circolazione nei vasi sottili del pene. E’ fondamentalmente ed esclusivamente un’erba per uomini, yohimbe è sicura per l’uso generale, ma, attenzione dovrebbe essere evitata se si dispone già di pressione alta o si è predisposti a problemi cardiovascolari.

Ashwagandha

Potente radice indiana è stata utilizzata per almeno tremila anni. Non solo per aumentare la libido e la vitalità sessuale, ma anche per migliorare la fertilità e in generale la salute riproduttiva. Nei tempi antichi veniva spremuta in latte di bufala. Ma la si può trovare anche in capsule.

Catuaba

Dall’Amazzonia brasiliana, la corteccia di Catuaba è utilizzata nella regione intera per aumentare la libido, la potenza sessuale, e per ripristinare la vitalità perduta. E’ lo stimolatore sessuale più largamente impiegato in Amazzonia, ed è disponibile sia in gocce che in capsule.

Zallouh

Erba mediorientale della famiglia del prezzemolo cresce sulle vaste pendici del Monte Harmoun, a cavallo tra Siria, Libano e Israele. Gli estratti a base di radice contengono sostanze che dilatano i vasi sanguigni e stimolano la circolazione, aumentano il desiderio sessuale e proteggono le cellule.

Red Panax Ginseng

Sia le radici che le piante sono da sempre considerati tesori della medicina tradizionale cinese, per promuovere la vitalità generale, rafforzare il sistema immunitario, rafforzare il vigore sessuale e migliorare la funzione sessuale. E almeno due studi sull’uomo mostrano che 900 mg di ginseng rosso al giorno migliorano significativamente i sintomi della disfunzione erettile.

Se mangi queste cose sei davvero virile: ora la scienza lo conferma