Guerra aperta alle smagliature, 10 rimedi tutti naturali per contrastarle e prevenirle


Le smagliature sono delle striature atrofiche presenti sulla pelle, leggermente infossate, di colore dal rosso al bianco. Si tratta di veri e propri stiramenti della pelle, simili a cicatrici. Per prevenire la loro formazione è necessario lavorare sull’elasticità della pelle e dei tessuti dell’organismo praticando un’attività fisica regolare e assumendo cibi ricchi di vitamina C ed E. Sia che vogliate prevenire le smagliature, sia che desideriate migliorarne l’aspetto, provate a mettere in pratica alcuni dei seguenti consigli.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

1) Burro di karitè. Uno dei rimedi più utilizzati contro le smagliature è il burro di karitè, in grado di ammorbidire e di migliorare l’aspetto della pelle. Può essere applicato ogni giorno dopo la doccia sui punti critici dopo averlo ammorbidito in piccole quantità tra le dita. Il burro di karitè puro è acquistabile in erboristeria o nei negozi di prodotti naturali.

2) Olio di rosa mosqueta. Si tratta di un olio molto prezioso utilizzato tradizionalmente in Cile come rimedio per diversi disturbi della pelle e per migliorare l’aspetto delle cicatrici. Può essere applicato in gocce direttamente sulle smagliature una volta al giorno. Utile anche in caso di piccole cicatrici. Si consiglia di acquistare olio di rosa mosqueta biologico e privo di additivi.

3) Olio di mandorle dolci. L’olio di mandorle dolci è ricco di vitamina E, che aiuta la pelle a mantenersi giovane. Si tratta di un olio molto sensibile sia alla luce che al calore. Acquistatelo in piccole confezioni e conservatelo al buio ed al fresco. Applicatelo quotidianamente in gocce sulle smagliature. E’ utilizzabile anche per effettuare massaggi rilassanti e per la prevenzione delle smagliature, anche in gravidanza.

4) Gel d’aloe vera. Il gel d’aloe vera è un rimedio naturale utilizzato soprattutto in caso di scottature solari, ma che può rivelarsi utile anche in caso di smagliature, in particolare per regalare alla pelle una nuova e maggiore elasticità. Rispetto agli oli, il gel d’aloe vera non unge e viene assorbito rapidamente dalla pelle. Anche in questo caso la sua applicazione dovrà risultare quotidiana e molto costante.

(Continua a leggere dopo la foto)

 

5) Succo di limone. Il succo di limone può essere applicato puro su smagliature e cicatrici, oppure abbinato al gel d’aloe vera. Si ritiene che il suo contenuto di vitamina C possa aiutare la pelle nella produzione di collagene e di conseguenza a migliorarne l’aspetto, anche nel caso in cui vi sia la presenza di smagliature.


6) Olio essenziale di lavanda. L’olio essenziale di lavanda può essere diluito in olio di mandorle dolci o di jojoba per potenziare l’efficacia di questi oli vegetali contro le smagliature. In 250 millilitri di olio vegetale di base possono essere aggiunte 10-15 gocce di olio essenziale.

7) Lozione anti-smagliature. È possibile preparare una lozione anti smagliature frullando insieme 200 ml di olio extravergine d’oliva, 100 ml di gel d’aloe vera, il liquido contenuto in 4 capsule di vitamina A ed il liquido contenuto in 6 capsule di vitamina E. Si tratta di una lozione da utilizzare per prevenire le smagliature. Può essere conservata in frigorifero in un barattolo di vetro chiuso per due o tre settimane. Deve essere applicata sui punti in cui si teme la comparsa di smagliature, ad esempio gambe, fianchi e addome.

8) Olio di semi di lino. Un altro olio considerato efficace nel combattere le smagliature, per via del suo contenuto di acidi grassi omega-3 e per la sua capacità di aiutare la pelle nella produzione di collagene, è l’olio di semi di lino. Quest’olio dovrà sempre essere conservato in frigorifero affinché non si irrancidisca. Potrà essere utilizzato sia per effettuare massaggi che come integratore alimentare naturale, in sostituzione di altri oli utilizzati come condimento.

9) Olio di cocco. L’olio di cocco può essere utilizzato come olio da massaggio sia per la prevenzione che per la cura delle smagliature. Le sue proprietà emollienti rendono la pelle estremamente morbida ed elastica. Esso si presenta allo stato liquido in estate ed allo stato solido/cremoso in inverno. Nei mesi freddi basterà lasciare riposare il contenitore dell’olio per qualche minuto in una ciotola con dell’acqua calda, affinché ritorni allo stato liquido.

10) Oleolito alla calendula. L’oleolito alla calendula gode delle proprietà addolcenti ed emollienti di questo fiore. Per la sua preparazione occorrono 50 grammi di petali di fiori di calendula essiccati e 250 millilitri di olio extravergine d’oliva. I fiori dovranno essere lasciati riposare in un barattolo chiuso e conservato al buio insieme all’olio per tre settimane. Dopodiché l’olio dovrà essere filtrato e conservato in una bottiglietta di vetro scuro ed al riparo dalla luce e dal calore. Il suo impiego è consigliato sia per la cura che per la prevenzione delle smagliature.