Odi la tua ricrescita e non ne puoi più di spendere soldi dal parrucchiere? Fai questa cosa semplicissima e i capelli bianchi non cresceranno più (o quasi). Siamo senza parole


 

La comparsa dei capelli bianchi non è solamente provocata dall’età. Uno degli altri fattori principali è sicuramente l’ereditarietà: se i vostri genitori hanno avuto i primi capelli bianchi  da giovani, con molto probabilità, potrebbe capitare anche a voi. Detto questo, non è il caso di deprimersi. Semmai di reagire.

Nonostante il parere comune di coprire i capelli bianchi con l’utilizzo di tinte permanente, è possibile prevenirne la comparsa tramite delle piccole accortezze soprattutto nell’alimentazione. Consumando alcuni alimenti, è possibile infatti prendersi cura dei propri capelli ed evitare spiacevoli insorgenze.

(Continua dopo la foto)



Combinando l’azione di minerali e vitamine infatti, si possono ottenere effetti positivi per la salute della propria cute. Ma andiamo a conoscere più attentamente quali sono queste sostanze, e quali sono i benefici che apportano:

–   Il rame è fondamentale per la produzione della melanina, pigmento che dona colore e luminosità ai capelli; e sempre il rame è contenuto in alimenti come cioccolato, anacardi, semi di girasole, mandorle, lenticchie, molluschi, funghi, spinaci e patate.

– Il selenio va ad agire sulla produzione di alcuni ormoni, che agiscono sulla salute del capello e ne contrastano l’invecchiamento. Questo elemento è contenuto soprattutto nel tonno, nei molluschi, nel salmone, nello sgombro, nelle noci e nei semi di girasole.

– Le vitamine A, C e E, grazie all’alta percentuale di antiossidanti, sono indispensabili per contrastare i radicali liberi, che vanno a ritardare l’invecchiamento dei capelli. Gli alimenti ricchi di vitamina A sono frutta, vegetali di colore arancio-giallo e vegetali verdi a foglia scura. Gli alimenti contenenti la vitamina C, sono invece i mirtilli, le more, le fragole, i limoni e i pomodori. Infine la vitamina E è contenuta nelle noci, nelle uova, nei fagioli e nelle verdure a foglia verde.

– La vitamina B gioca un ruolo fondamentale nella produzione dei globuli rossi, che si occupano sia di trasportare l’ossigeno e i nutrienti fino al cuoio capelluto, sia di utilizzare  gli Omega 3, indispensabili per la crescita dei capelli. Questo nutriente è contenuto nel latte, nel pane, nei cereali, nella pasta, nella carne, nel pollo e nelle uova.

(Continua dopo la foto)


Naturalmente oltre a queste accortezze, è necessario evitare l’eccessivo utilizzo di alcune sostanze e cibi che vanno a influire negativamente sull’organismo come il sale, alcuni cibi precotti, insaccati, formaggi, fritti, e infine utilizzare shampoo e prodotti naturali in grado di non aggredire la salute della vostra chioma e del cuoio capelluto.


 

Far crescere i capelli più velocemente, i trucchi segreti del parrucchiere (da fare a casa)