“Mai più macchie”. Come evitare gli aloni sui denti e avere un sorriso perfetto


Avere una dentatura bianca e splendente è un desiderio molto comune, ma non sempre è facile da ottenere, anche perché alcuni cibi e bevande – come il caffè – nonché abitudini sbagliate – come il vizio del fumo o non praticare una corretta igiene orale – possono macchiare i denti o fargli assumere un colore giallastro. Oltre all’attenzione nei confronti dei nostri denti, e la salute dell’alito, è importante conservare intatto lo smalto. Un sorriso luminoso e smagliante equivale a denti bianchi e privi di macchia, ma non deve limitarsi alla sola immagine. È importante che i denti non vengano puliti solamente, ma che siano anche curati e integri. Per questo oltre al dentifricio, e una frequentazione costante con il dentista, è bene sbiancarli in modo naturale. La natura ci offre protagonisti utili per la salute dei nostri denti, sia come ingredienti per collutori e dentifrici, sia come protagonisti unici per lo sbiancamento dentale. Uno di questi è la pasta di fragole, da tenere in posa sui denti almeno 5 minuti, per assicurare un buon effetto sbiancante naturale. (Continua a leggere dopo la foto)



Ma come si prepara? È semplicissimo, basta tagliato e si schiaccia una fragola, quindi si stende la polpa ottenuta sui denti. Come sempre è bene utilizzare il tutto con parsimonia, massimo due volte la settimana, per non ottenere l’effetto contrario. Altri rimedi naturali.  Bere un sorso d’acqua dopo una tazzina di caffè o dopo un bicchiere di vino rosso. Funziona, per dare colore e lucentezza ai denti, anche l’aceto di mele. La scorza di limone, sfregata sui denti, ha un potere sbiancante. E in generale il limone è un prezioso alleato contro i denti gialli e macchiati. (Continua a leggere dopo la foto)


Woman wearing lip gloss

Un altro prodotto che potete utilizzare per evitare la comparsa delle macchie sui denti e sbiancarli è il bicarbonato. Anche in questo caso il procedimento Mescolate bicarbonato di sodio ed acqua ossigenata fino a fare una pasta della consistenza del dentifricio. Poi spazzolate le macchie concentrandovi sulle parti annerite, facendo in modo che la soluzione non tocchi le gengive. Attenzione a non usare troppa acqua ossigenata, che può provocare bruciature. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Non solo. Oltre all’impiego di prodotti (naturali o chimici) per mantenere una dentatura bianca e splendente ed evitare quelle odiose macchie dovete fare i movimenti giusti. Proprio così. Per lavare bene i denti dovete procedere dall’alto verso l’alto e non in orizzontale, come si tende invece a fare. Evitate di esercitare una pressione eccessiva e siate delicati sulle gengive: pulite i denti come fareste con una superficie delicata, evitando movimenti bruschi e strumenti abrasivi.

Sembra una signora “normale”, ma non lo è. La sua pelle ha qualcosa di “spaventoso”