La piastra con questo caldo? Per carità! Ma ecco come avere i capelli lisci


 

Estate: caldo, sole, magari mare, abbronzatura. Tutto molto bello, è forse la stagione più amata in assoluto. Ma ferie o non ferie, c’è un piccolo problemino che ‘attanaglia’ le donne: i capelli. C’è chi li ha lisci per natura e quindi non ha grossi grattacapi lasciandoli asciugare all’aria aperta, ma chi invece è abituato a cavarsela con la piastra, beh, d’estate ha qualche difficoltà a chiudersi in bagno con quelle temperature roventi. Possibile che non ci sia un modo alternativo per avere la chioma a posto, liscia e dritta come uno spaghetto? Sì che c’è e più di uno. No stress, no a strumenti meccanici che tendono a seccare e danneggiare i capelli (e a farci sudare quando fuori sono 35 gradi). È bene partire dal principio, quindi dai prodotti per il lavaggio: usate shampoo e balsamo specifici per capelli lisci in quanto hanno proprietà anticrespo che li idratano rendendoli più morbidi. Per risciacquare il tutto, poi, sì a un getto di acqua fredda su tutta la chioma, così da chiudere le cuticole e avere capelli più lucidi. (Continua dopo la foto)




Ricordate (e questo vale sempre): non strofinateli ma tamponateli con un asciugamano. Dunque utilizzate il phon con il diffusore per eliminare l’acqua in eccesso, posizionando il getto dall’alto verso il basso. Districate i capelli delicatamente con un pettine a denti larghi e applicate un siero lisciante sulle lunghezze. Lo step successivo, quello dell’asciugatura, è dividere la chioma in quattro ciocche: una centrale, due laterali e una dietro la nuca. Spazzola tonda e phon con il beccuccio per orientare la direzione dell’aria (tiepida): ‘lavorate’ ciocca per ciocca, arrotolatela e scioglietela lentamente in modo che il calore la renda liscia e setosa. Infine, qualche goccia di olio di semi di lino per la lucentezza. (Continua dopo la foto)




Altro metodo: i classici bigodini. No, non servono solo per arricciare e fare le onde. Usate quelli grossi, tirando le sezioni di capelli verso l’esterno. Così: posizionate il bigodino sotto la punta dei capelli e muovetelo verso la testa arrotolando ogni ciocca e creando una leggera tensione. Una volta raggiunto il cuoio capelluto fissateli con una forcina. Cercate di procedere con una tecnica uniforme su tutta la testa, in modo da realizzare un’acconciatura liscia una volta rimossi i bigodini. Per asciugare il phon deve essere a temperatura media. In alternativa c’è il casco. (Continua dopo la foto)


 


Infine un metodo della nonna per avere capelli dritti e lucenti senza piastra. Mai sentito parlare della ‘ruota svedese’? Consiste nel raccogliere i capelli bagnati avvolgendoli intorno alla nuca. Fate così: dividete i capelli in due grandi ciocche uniformi; prendete prima quella sinistra, avvolgetela intorno alla testa, in modo da sovrapporla a quella di destra e fissatela in più punti con delle forcine per capelli. Quindi dedicatevi alla seconda ciocca e avvolgetela intorno alla nuca in direzione opposta, fissandola sempre con le forcine. Non appena i capelli saranno completamente asciutti, rimuovete le forcine. È una tecnica ‘vintage’ utile per lisciare qualsiasi tipologia di capello, anche quello riccio o mosso.

“E addio capelli secchi!”. Prova un rimedio naturale e non torna più indietro: il prima e il dopo