“E addio capelli secchi!”. Prova un rimedio naturale e non torna più indietro: il prima e il dopo


 

Avere capelli belli e sani è il sogno di tutte. Spenderci una fortuna, no. E, altra banalità, lavarli e trattarli di continuo non fa bene alla chioma. La sfibra, la spegne e la rende senza vita. Quindi? Non siamo qui a dare lezioni, ma possiamo raccontarvi la storia della ragazza che vedete nella foto. Si chiama Emma Thomson, ha 28 anni, viene dal Surrey ed è sempre stata appassiona di body building. Allenandosi da anni tutti i giorni, Emma si è ritrovata a spendere milioni di sterline in prodotti per capelli a causa degli shampoo post-allenamento che faceva quotidianamente. Immaginiamo sia un problema comune a tutti gli sportivi, questo. Succede però che negli ultimi tempi Emma nota che la sua capigliatura non è più la stessa. A forza di lavare i capelli, nonostante i soldi spesi ogni settimana in buoni prodotti, la chioma è cambiata. Non più luminosa come appena lavata, ma secca e senza vita. (Continua dopo la foto)



Come molte di noi farebbero al suo posto, Emma ha pensato di cercare qualche rimedio naturale online e, dopo aver letto che erano moltissimi quelli che consigliavano il metodo “no poo” (espressione americana usata per descrivere l’atto di non usare shampoo commerciali per lavare i capelli) ha deciso di “convertirsi”. Non usare più, cioè, prodotti chimici per lavare i capelli. Così si è procurata bicarbonato di sodio e farina di segale e iniziato a lavare la chioma in questo modo: prima massaggiando questi due ingredienti sulla cute, poi risciacquando la testa con dell’acqua calda. (Continua dopo la foto)


Inizialmente, però, non trovava alcun beneficio in questo metodo alternativo all’uso dello shampoo tradizionale. Dopo i primi lavaggi, infatti, Emma non vedeva alcun risultato. Anzi: la sua chioma appariva unta, non troppo pulita. Ci voleva solo pazienza a quanto pare perché, dopo qualche settimana di trattamento, a quanto racconta l’effetto ‘no poo’ sui suoi capelli è stato incredibile. I suoi capelli avevano ripreso vita, diventando più spessi e più voluminosi. (Continua dopo la foto)


 


Oggi Emma è diventata una delle fan numero uno del metodo ‘no poo’ e dice sicura di non voler mai più usare lo shampoo perché ricco di prodotti chimici che fanno male alla salute della chioma e della cute. Non è certo la sola ad aver detto addio al modo tradizionale per lavarsi i capelli. Anche Kim Kardashian a Gwyneth Paltrow, per esempio, sono dello stesso avviso. Chi se la sente di provare a fare come Emma? Certo, è una scelta radicale ma, a quanto dice lei, i risultati sono grandiosi. Ma se soffrite di acne, allora il ‘no poo’ non è consigliabile: potrebbe peggiorare la situazione poiché provoca accumulo di sebo.

Versa una manciata di sale grosso nella bottiglietta dello shampoo prima di fare la doccia ed ecco cosa accade ai suoi capelli. Difficile da credere (ma reale)