“Magra, curvy o androgina?”. Il costume perfetto per il tuo fisico: i modelli e i consigli per esaltare le forme e nascondere le imperfezioni


 

La bella stagione alle porte, la voglia di mare cresce e nell’attesa che le temperature salgano di ancora un po’ tutto quello che vi resta da fare è comprare il costume da bagno. Per ogni fisico c’è il costume giusto, in grado di sminuire piccoli difetti e mettere in risalto i punti di forze! Scoprite quale è il costume da bagno perfetto per il vostro corpo. Ha superato la boa dei 71 anni ma continua a conquistare le donne di tutto il mondo. Stiamo parlando del bikini, il costume da bagno per eccellenza, che dal 1946 a oggi non è mai stato fuori moda. In realtà i costumi a due pezzi si vedono già in alcuni affreschi del 1400 a.C. ma è nel 1946, ufficialmente il 5 luglio, che il sarto francese Louis Réard lo lancia con il nome ispirato all’atollo di Bikini nelle Isole Marshall, sul quale gli Stati Uniti conducevano test nucleari: Reard riteneva che l’introduzione del nuovo tipo di costume avrebbe avuto effetti esplosivi e dirompenti. Ed infatti fu proprio così. Anche se all’inizio poche donne osavano indossarlo, le dive di Hollywood contribuirono a sdoganarlo. Da Olivia de Havilland a Betty Grable, fin dalla metà degli anni 30 le star avevano iniziato a indossare costumi divisi in due. Certo erano modelli castigatissimi rispetto al bikini ma comunque avevano aperto la strada. (Continua a leggere dopo la foto)



Fisico androgino. Magra e con poco seno? I modelli che donano a questo tipo di fisico sono i bikini con reggiseno a fascia o a monospalla e i costumi interi dalla linea originale, declinati su colori accesi e fantasie. Fisico a pera. Con i costumi dovresti mettere più volume sul busto tramite reggiseni con balze, rouche, applicazioni, e restare “asciutta” nel lower body in modo da non accentuare la larghezza dei fianchi. Le spalline sceglile sottili: se sono troppo spesse rischiano di far sembrare il seno ancora più minuto. Uno slip che calza molto bene su questa linea è la culotte alta in vita. Se hai l’opportunità di scegliere due colori diversi tra il sopra e il sotto opta per un colore brillante e chiaro sopra, magari dalla fantasia sgargiante come quella floreale di grande tendenza (dona volume!), e al contrario per una tinta scuro sotto (rimpicciolisce!). (Continua a leggere dopo le foto)



 


Costume per chi ha il fisico a mela: giocate d’astuzia e scegliete un costume che disegni la vostra figura: un modello intero nero ai lati e al centro e sul seno una fantasia. L’effetto ottico che creerà darà al vostro fisico un tocco slanciato. Costume da bagno per chi è curvy: prima di tutto individuate il vostro punto di forza e scegliete il costume in base a quello su cui volete puntare. Il modello di riferimento è comunque intero e fasciante, in modo che vi dia una mano a modellare il vostro corpo. Fisico a clessidra: décolleté e fianchi generosi e vita sottile. Decisamente una delle tipologie più femminili. I costumi giusti esaltano il punto vita e sostengono il seno. Esalta le curve il bikini con reggiseno a triangolo e slip a vita alta.

“Quanto sei bona!”. Maria, 55 anni. Ma in costume fa invidia. Pizzicata in spiaggia in bikini: fisico da 20enne. Le sue immagini in costume sono rarissime, ma ora ci sono