Troppo pigra per la manicure? Prova la “bare nails”, che è la tecnica più amata dalle star. Le tue mani saranno perfette (senza perdere tempo prezioso)


 

Dimenticate le unghie ricoperte da brillanti, gel e colori fluo. Negli Usa sta spopolando la Bare nails: ovvero le unghie senza smalto. Questo trend – ideale per le donne che non hanno molto tempo da dedicare al beauty e a quelle che non sopportano smalti, gel e tutto quello che ruota intorno al mondo delle unghie – è richiesto soprattutto per l’estate dove il non accessoriare è il must. 

(Continua a leggere dopo la foto)










Le prime a cedere a questo look minimale le celeb, come Reese Witherspoon, Lupita Nyong’o, Jennifer Lawrence, Gwyneth Paltrow e Lea Michele, che si sono prese una pausa da strati brillanti di gel e colori sgargianti sulle loro mani. Ma in cosa consiste la bare nails? Le parole d’ordine sono: limare, levigare e lucidare.  Questo trend, infatti, ha bisogno di cure quotidiane, semplici ma rigorose, perché mette in mostra tutti i “difetti” dell’unghia: dalle cuticole, alle imperfezioni delle unghie, all’ingiallimento. Le unghie dovranno essere di lunghezza media, di una forma arrotondata e, soprattutto, avere un aspetto sano. 

Capelli, pelle e unghie: ecco come, quanto e perché il succo d’arancia ti fa bella assai

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it