Hai il sedere tempestato di puntini rossi, bollicine odiose che non accennano ad andarsene. Sì, è l’acne dei glutei e ti deturpa la pelle. Per liberartene in fretta, devi fare una cosa su tutte. Provare


 

L’acne è un argomento spinoso. Ed è ancor più spinoso se l’acne è localizzato sui glutei. Le odiamo a morte quelle bollicine orrende che ci fanno vergognare di metterci in costume ma ce le teniamo perché non sappiamo come trattarle. Come si legge su Elle, le irritazioni della pelle dei glutei sono molto fastidiose perché in quella zona c’è uno sfregamento dei vestiti che non può essere evitato. E poi anche lo stare seduti per tante ore non migliora certo le cose. Credi di essere l’unica a soffrire di acne sui glutei? Beh, ti sbagli: è più comune di quanto si possa immaginare. Ma perché viene? Lo spiega a Byrdie il dermatologo americano David Lortscher: “In primo luogo le cause sono lo stress, lo stile di vita, l’alimentazione, gli ormoni. Ma poi anche i tessuti che indossiamo: chi porta spesso reggiseni sportivi o abiti sintetici è più a rischio di acne ed irritazioni forti alla pelle’’. E prosegue: “Le cause dell’acne sui glutei e sulla schiena sono molto simili a quelle dell’acne cistica che si manifesta sul viso e sul décolleté”. Per stare meglio, quindi, è bene preferire il cotone e i tessuti naturali. Continua a leggere dopo la foto



I tessuti sintetici, infatti, fanno proliferare i batteri, fanno gonfiare le ghiandole e comparire i brufoli o, peggio, l’acne. Quindi chi indossa spesso abiti sintetici, per esempio da palestra, ha maggiori possibilità di avere questo tipo di acne. Ma allora cosa bisogna fare per evitare l’antiestetico acne sui glutei? I consigli del dermatologo sono molto semplici ma da seguire con attenzione.  Fondamentale è mantenere sempre l’area pulita e asciutta. Anche l’alimentazione è fondamentale: da evitare fritti e cibi troppo lavorati. Limitare l’uso di farmaci che contengono ormoni, che possono alterare l’equilibrio della pelle; usare tessuti naturali. Tra i trattamenti per ‘’curare’’, il numero uno è di sicuro l’esfoliazione. Continua a leggere dopo le foto



 

Funziona per l’acne del viso, della schiena e dei glutei. Il dottor Lortscher suggerisce di usare scrub delicati a base di acido salicilico. “Se non siete sicuri se un prodotto ostruisce i pori, è bene controllarlo sul sito uffuciale di cosDNA, che spiega nel dettaglio i vari principi attivi”. Io ho dei puntini molto piccoli sui glutei, anche quelli sono acne? Si chiama acne inversa ed è una irritazione epidermica provocata dal sudore o dall’aver mantenuto la stessa posizione (seduta) per troppo tempo. Succede allora che si formino dei piccoli ascessi nella pelle che poi si trasformano in punti rossi o brufoli. Cosa fare? Rivolgersi al dermatologo che suggerirà a ognuno la soluzione migliore. Nel frattempo si può ricorrere ad alcuni metodi casalinghi. Per esempio un impacco a base di aspirina sui glutei. Schiaccia quattro o cinque compresse, mischiale con un cucchiaio di acqua tiepida e una cucchiaiata di miele o yogurt bianco. Applica uno strato sottile sui glutei e, quando si è seccata, rimuovi con dell’acqua tiepida. In alternativa spremi mezzo limone sui brufoli e risciacqua dopo 30 minuti. Se però hai delle ferite aperte, questo metodo può essere doloroso.

Leggi anche: “Il suo viso era coperto di brufoli e macchie. Un disastro”. Poi accade il miracolo. Ecco la nuova eclatante impresa (incredibile da vedere) della truccatrice che spopola sul web. Un lavoretto con i fiocchi