Ne mangi 34 (una più una meno) in due settimane e perdi fino a 10 chili. Ma che strano, eravamo convinti che fossero un alimento da consumare con molta moderazione. E invece…


 

Mamma, che depressione. Sei entrata nel solito negozio di costume per comprare un bel bikini nuovo o, la moda del momento, un bel costume intero. Poi ti sei guardata allo specchio e ti sei detta: ‘’Quest’anno vado in montagna’’. È successo proprio ieri anche a noi. Solo che amiamo troppo il mare e, come proposito per l’estate, abbiamo promesso di non disprezzare il nostro corpo. Ma la situazione è grave: adipe da tutte le parti, cellulite e tutto il resto. Visto che la cellulite non se ne va (ma il mare, con l’acqua salata, aiuta molto), proviamo almeno a liberarci dal grasso in eccesso. Le abbiamo provate tutte? Quasi. Non abbiamo ancora provato la dieta dell’uovo sodo. E tu? Si tratta di un regime alimentare che sfrutta il potere saziante delle uova: così si arriva meno affamati ai pasti e si perdono anche 10 chili in due settimane. Ma come, in tante diete è vietato mangiare più di 3 uova a settimana! Vero. Non è il caso, è ovvio, della dieta dell’uovo sodo. Non si mangiano solo uova, naturalmente, anche molta frutta e verdura. Si beve tantissima acqua, così ci si sbarazza anche dei liquidi in eccesso. E non si toccano né cibo spazzatura né alcol. Le uniche bevande ammesse sono le seguenti: caffè, tè nero, tè al limone, centrifugati. I carboidrati? Pochi. Continua a leggere dopo la foto



Cosa si mangia? Uova sode, neanche a dirlo. Ma anche pollo, pesce, purché alla griglia, bollito o al forno. Verdura cruda e cotta, frutta. Il menù tipo? Eccone uno. Prima, però, ti ricordiamo che è bene tu chieda parere al tuo medico prima di seguire una dieta come questa visto che è abbastanza restrittiva. Primo giorno: a colazione una fetta di pane integrale tostato, 1 pomodoro arrostito. A pranzo: frutta a scelta, fino a sazietà. A cena: 2 uova sode, insalata mista, 1 pompelmo (che brucia i grassi). 

Secondo giorno. A colazione un uovo sodo e 1 pompelmo. A pranzo pollo alla piastra, 2 pomodori in insalata. A cena: carne alla griglia, una insalata poco condita.

Terzo giorno. A colazione un uovo e un pompelmo. A pranzo 2 uova sode, verdura bollita con un filo di olio. A cena 2 costolette di agnello alla griglia e insalata di pomodori e cetrioli. Continua a leggere dopo le foto



 

Quarto giorno. A colazione una fetta di pane integrale, 2 uova sode. A pranzo: frutta a volontà finché non si è sazi. A cena pesce bollito e insalata di sedano e cetrioli.

Quinto giorno. A colazione una fetta di pane integrale, 2 uova sode. A pranzo 2 uova in camicia e due pomodori. A cena pollo alla piastra (o al forno purché senza pelle) accompagnato da un’insalata mista. 

Sesto giorno. A colazione: succo di pompelmo e un uovo in camicia. A pranzo frutta a volontà. A cena: pesce al forno e insalata. 

Settimo giorno. A colazione 2 uova strapazzate e 1 pomodoro arrostito. A pranzo: 2 uova bollite e spinaci all’agro. A cena carne arrostita, insalata. Ripeti per un’altra settimana e la bilancia ti sorriderà.

Leggi anche: Una settimana e ciao chili di troppo… Con la dieta del limone che ti fa bella dentro e fuori