”Oddio, la mia pancia è grossa come un melone”. Gonfiore addominale e ciccia via in 7 giorni. Basta poco, e un po’ di costanza, e in una settimana il girovita sarà più sottile di ben 5 centimetri: ecco cosa devi fare


 

La pancia gonfia può essere causata dal gonfiore addominale vero e proprio o dalla ritenzione di liquidi. Soprattutto d’inverno può capitare che ci si conceda più favorevolmente ai peccati di gola, perdendo così il ventre piatto conquistato poco prima dell’estate. E che fare quando si vuole ritrovare la forma in poco tempo, per un evento speciale o per rientrare in un vestito acquistato tempo fa? Di seguito, qualche consiglio per una pancia piatta in una sola settimana. L’acqua è la vostra migliore amica: idrata la vostra pelle rendendola luminosa, vi depura dalle tossine facendovi sentire più energiche, è l’arma migliore contro la cellulite e, come se non bastasse, è utilissima per sgonfiare la vostra pancia. Se l’acqua è un vero elisir di bellezza, non si può certo dire altrettanto di bibite gassate, zuccherate e alcoliche: queste tre sono i veri nemici di una pancia piatta! Vi gonfieranno come delle mongolfiere, quindi evitatele con cure. Se avete sete e non ne potete più di bere acqua, provate i centrifugati: saporiti, leggeri e con tanta frutta. (Continua a leggere dopo la foto)








 

Tisane e prodotti di bellezza. Un massaggio alla pancia può favorire il drenaggio e la riduzione del grasso in eccesso: usate una crema idratante a avrete anche la certezza che la pelle manterrà elasticità e non avrà nessuna smagliatura. Fate dei piccoli movimenti circolari con le mani sulla pancia quotidianamente dopo la doccia. Ci sono anche delle tisane specifiche per sgonfiare la pancia.

(Continua a leggere dopo le foto)






 

Cosa mangiare: ingredienti dall’alto potenziale regolatore sulle funzioni intestinali, come finocchio, carciofi, asparagi, cereali integrali, riso, pasta integrale, mele, pere, ananas. Per la carne, meglio affidarsi ai tagli magri o approfittare del pesce, in particolare quello azzurro, dato i suoi valori nutritivi equilibrati, i minerali essenziali e gli omega 3 e 6. 5. Esercizi mirati per il rinforzamento della parete addominale e dei fianchi, il punto dolente di molte donne. Andranno eseguiti almeno 3-4 volte nel corso della settimana.

Crunch bicicletta: da supini, si mettono le mani dietro la testa, con i gomiti rivolti all’esterno. Effettuando il normale piegamento addominale, si sollevano anche le gambe riproducendo una finta pedalata a mezz’aria. Se si volesse rendere l’allenamento più intenso, si può inclinare lateralmente il busto in direzione opposta rispetto alla gamba piegata. Così facendo si sollecitano tutti i muscoli addominali, anche compresi i preziosi obliqui. Si parte da un ventina da ripetizioni, in serie da tre.

Crunch laterale: particolarmente indicato per le donne, poiché lavora direttamente sui fianchi, garantisce buoni risultati in poco tempo. Si parte da sdraiate proprio sui fianchi, con le gambe leggermente piegata. Si solleva quindi il busto, molto lentamente, inclinandolo di lato. La mani vanno mantenute dietro la testa, quindi si effettuano cinque ripetizioni per lato almeno tre volte alla settimana.

“Ho il sedere più grande del web. Ed è tutto per i miei fan”. Altro che Kim Kardashian! Gli incredibili scatti di questa ragazza diventata famosa grazie a un lato b più esplosivo che mai

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it