Impossibile non ricordare la rosa magica nel cartone animato La Bella e la Bestia. Beh, adesso il sogno di poterla stringerla tra le mani è diventato realtà. No, non stiamo vaneggiando: ecco cosa si sono inventati. Scommettiamo che non vedete l’ora di ave


 

Tutti voi ricorderete il cartone animato di La Bella e la Bestia, che quest’anno diventerà anche un live action e che ha tutte le caratteristiche in regola per essere l’evento dell’anno. Sei già sui blocchi di partenza. Intorno a te ci sono tante cose che possono aiutarti ad ammazzare l’attesa, tipo leggere tutto quello che non sapevi del cartone, o cose che ti rendono ancora più impaziente, come la nuova collezione di prodotti beauty ispirata al film. Insomma, la situazione sta diventando complicata da gestire, almeno fino al 16 marzo, data di uscita al cinema del film tanto atteso. Bene, giusto per dare l’ultimo colpetto, volevamo presentarvi l’ultima nuova geniale idea di Storybook Cosmetics, un’azienda specializzata in prodotti beauty che già si era distinta per i pennelli che prendevano spunto dalle bacchette di Harry Potter. (Continua a leggere dopo la foto) 








Anche in questo caso il risultato dell’esperimento è stato meraviglioso, perché hanno preso la famigerata rosa della teca del castello della Bestia, quella che perde i petali per far avanzare il conto alla rovescia, e l’hanno trasformata in un pennello beauty! Proprio così, avete letto bene: la rosa di La Bella e la Bestia è diventata un pennello. Anzi, un set di pennelli.

(Continua a leggere dopo le foto) 





 

E se ci pensiamo bene, nel fiore originale c’era tutto quello che serviva. Ovvero lo stelo (che in quel caso aveva le spine), che è diventato il manico e i petali che (come per incantesimo) hanno preso le fattezze delle setole del pennello. C’era bisogno di altro? Direi proprio di no. Chissà se le setole del pennello sono morbide e vellutate come i petali della famosa rosa.

Leggi anche: “Che tenerezza, finalmente!”. Chi non ricorda La Bella e la Bestia? Una favola che ha fatto sognare generazioni intere, emozioni uniche che stanno per tornare al cinema

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it