Unghie e dintorni, la french manicure capovolta fa tendenza. Ecco come farla a casa a costo zero


Spopola da qualche anno, è semplice da fare a casa e si può provare con diversi abbinamenti di colore. È la french manicure al contrario, meglio conosciuta come “ruffian manicure”. La tendenza è nata in America e prevede il capovolgimento della tradizionale manicure francese nata Orly circa 20 anni fa e caratterizzata colori in contrasto (nude per l’unghia e bianco per la sola lunetta). Con il tempo la moda è cambiata, e la frontiera del french si è aperta a delle novità, coma appunto la ruffian manicure, la slide (quella realizzata con due colori divisi da una linea laterale) o la moon manicure (creata applicando un colore alla base e applicando o realizzando con un piccolo pennello dei piccoli cerchietti, o lune). Ma torniamo alla nostra french manicure al contrario e vediamo come realizzarla velocemente a casa:

(Continua a leggere dopo la foto)



 

1. Attrezzatura. Servono due colori a forte contrasto. Meglio scegliere un chiaro e uno scuro e un fissatore. Per le meno precise è meglio realizzare la manicure con l’ausilio delle lunette.

2. Scelta dei colori. Potete spaziare tra migliaia di tonalità in commercio. Dall’argento per la lunetta al nero profondo o blu notte per il resto dell’unghia. O ancora argento e verde brillante, o ancora rosa e nero. La scelta degli abbinamenti potete farla a seconda dell’occasione, del trucco che abbinerete, o degli abiti che indosserete.

3. L’applicazione. Il segreto sta nell’applicare per primo il colore più chiaro, su tutta l’unghia, e aspettare poi che si asciughi bene. Se avete dimestichezza con la manicure procedete a mano libera applicate il colore scuro su tutta l’unghia tranne la lunetta alla sua base, che deve restare del primo colore. Altrimenti usate le lunette di cartoncino della french, applicatele, mettete lo smalto e poi rimuovetele. Terminate il vostro lavoro con un top coat trasparente, per far durare a lungo il vostro lavoro.

Potrebbe anche interessarti:

Hai i minuti contati? 5 modi geniali per far asciugare lo smalto in un baleno

Smalto perfetto (come appena messo) a lungo: 4 trucchetti facili che ti piaceranno assai