Il tuo bimbo odia il termometro? Tranquilla, adesso la temperatura si misura con il cerotto-orsetto


Sono un semplice cerotto a forma di orsetto e un ciuccio ma, in realtà, sono termometri. L’invenzione tecnologica è stata presentata al Ces di Miami. Gli studiosi hanno implementato all’interno dei cerotti dei dispositivi ipertecnologici in grado di misurare la temperatura dei bambini e inviarla allo smartphone dei genitori. L’eSkin Thermometer, realizzato dalla VivaLnk sarà in commercio in primavera al costo di circa 15 euro per una confezione da tre pezzi. Si tratta di un cerotto sottile e flessibile da appoggiare sulla fronte del bimbo. Sarà in grado di misurare la temperatura in soli tre secondi. Avvicinando lo smartphone all’adesivo si riceve e si archivia il dato. Il cerotto ha una durata di quindici giorni ed è lavabile. L’altra invenzione si chiama Pacific-i, è un vero cuccio, permette di misurare la febbre e inviare i dati allo smartphone tramite bluetooth.

(Continua a leggere dopo la foto)








Non solo, consente di registrare la temperatura del piccolo e di tenere traccia delle medicazioni somministrate al bimbo nella stessa app. In aggiunta, il software avvisa con suoni e messaggi quando è l’ora per un altro farmaco e per misurare nuovamente la temperatura. Inoltre, se il dispositivo è lontano più di sei metri, si viene allertati da un bip sul cellulare e si può rintracciare facilmente. Pacif-i si può acquistare direttamente sul sito del produttore, Blue Maestro, al costo di 30 euro ma in preordine.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it