Tutti pazzi per Winnie the Pooh: un suo disegno batte il record di vendita all’asta


Una delle più note illustrazioni dell’edizione originale di Winnie the Pooh del 1928 è stata venduta alla cifra record di 314.5000 sterile (circa 400.000 euro). Il  disegno, opera del genio britannico Ernest Howard Shepard, arricchiva il sesto capitolo del secondo libro del personaggio nato dalla fantasia di  Alan Alexander Milne e mostra l’orsacchiotto più famoso del mondo in compagnia dei suoi amici affacciati da un ponticello di legno, immersi in un’atmosfera malinconica. Il disegno era stato stimato tra le 100.000 e le 150.000 sterline ma il martelletto è stato battuto in realtà solo quando il prezzo ha raggiunto le 314.500 sterline, cifra che secondo d’aste Sotheby’s è un record mondiale.



 

Leggi anche:

“È mezzo nudo e senza sesso”, Winnie The Pooh bandito in Polonia

I colori del Tiepolo si svelano: i disegni e i dipinti in mostra a Roma