2 padri o 2 madri? Va bene. Il cartone gay friendly insegna che ogni famiglia è perfetta


Tratto dal romanzo Here Be Monsters! di Alan Snow, ecco il nuovo film di animazione stop motion Boxtrolls – Le scatole magiche diretto da Graham Annable e Anthony Stacchi, anche autori del capolavoro Coraline e la porta magica. La storia è ambientata in un’Europa senza tempo, a Pontecacio, dove la popolazione è spaccata in due.








In superficie vivono gli umani, mentre il sottosuolo è infestato da mostriciattoli, che al posto degli abiti indossano scatole di latta. I Boxtrolls, così si chiamano le creature, sono mal visti dagli abitanti della città, perché creduti dei ladri di cibo e di bambini. A risolvere la situazione ci pensa Uovo, un essere umano orfano, allevato dalle creature come se fosse uno di loro. Il film non affronta apertamente tematiche omosessuali ma sostiene le famiglie con genitori dello stesso sesso. E dimostra che le famiglie esistono – e vanno bene – di tutte le forme e dimensioni. E anche che quando cerchiamo di cambiarci per stare bene al resto del mondo, sbagliamo. Perché non siamo noi che dobbiamo adeguarci al mondo, ma il mondo che deve adeguarsi a noi.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it