“Lugubre, spaventoso. Ecco cosa abbiamo sentito mezz’ora prima della terribile scossa”. Terremoto Centro Italia, quei segnali inquietanti raccontati dai testimoni. Ma gli esperti spiegano da cosa dipendono


Un lungo e interminabile ululato, questo è quello che raccontano al Corriere della Sera tanti abitanti delle zone terremotate del centro Italia. Un suono forte e chiarissimo dicono. Sarebbero stati i cani ad avvertire per prima le vibrazioni del sottosuolo relative ad uno dei terremoti più forti che questo ultimo ventennio possa ricordare. Almeno mezz’ora prima del sisma infatti, raccontano alcuni abitanti, i cani hanno cominciato a comportarsi stranamente. “Abbiamo sentito un unico e lugubre ululato che s’è alzato dai borghi, dagli orti e dalle vigne”. Sarebbero stati i cani ad avvertire per primi il pericolo. “I forti terremoti possono produrre un effetto acustico, in genere di tono molto basso, che viene descritto come un rombo o un muggito – spiega Valerio de Rubeis, responsabile del servizio “Hai sentito il terremoto?” dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) -.”

(continua dopo la foto)

“Il fenomeno – continua – è causato sia dalla vibrazione degli edifici che dal passaggio delle onde sismiche dal terreno all’aria, come se la superficie terrestre agisse allo stesso modo di un grande altoparlante”. “L’effetto acustico prodotto da un terremoto – prosegue – è un rumore a bassissima frequenza, al di sotto della soglia di udibilità umana. Ma non al di sotto di quella animale – aggiunge ancora il ricercatore -. Gli animali, come ad esempio i cani riescono a sentirlo benissimo e prima degli uomini, non a caso si innervosiscono o fuggono”.

(continua dopo la foto)

 

Un evento però che non mette d’accordo tutti. Proprio come si legge sulla nota pagina scientifica “Italia unita per la scienza”, “gli animali non ‘prevedono’ i terremoti. Alcuni possono avvertire una manciata di secondi prima gli infrasuoni, che noi non udiamo, ma non molto di più.”

(continua dopo il post)

“Se al TG dicono ‘i cani abbaiavano ben mezz’ora prima’ stanno mischiando causalità e correlazione: è pieno di cani che non hanno abbaiato affatto, solo che non fa notizia dirlo”. Quale sia quindi la verità riguardo a questo curioso fenomeno è ancora in dubbio. Di certo però, ascoltando le dichiarazioni degli abitanti che hanno notato l’ululato, è chiaro che i cani in questione si sono comportati in modo piuttosto bizzarro.

Ti potrebbe anche interessare: Terremoto, ora è allarme nucleare! La notizia è davvero molto preoccupante. Una centrale che si trova al confine con l’Italia è situata sopra una delle faglie interessate dalle tremende scosse di questi giorni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it