Cani, la verità choc sulla loro età: ecco quando sono già vecchi


I nostri animali domestici sono per noi come dei figli. Non a caso Freud aveva detto che il sentimento che nutriamo per i cani è lo stesso che nutriamo per i bambini. La differenza, però, è che i cani invecchiano molto più velocemente delle persone. E chi ha mai avuto un cane lo sa. Pensate che tra i sei e i 18 mesi i cagnolini vivono “l’adolescenza” mentre tra i 12 mesi e i tre anni sono già adulti. Significa che, pur essendo pieni di energia, sono meno ribelli, più maturi, più pronti a legarsi indissolubilmente ai propri padroni.

E pensare che quando un cane ha un anno, tendiamo ancora a considerarlo un cucciolo. Ma non è così. Affatto. Il che, tradotto, in tempo, significa che un anno di vita di un cane equivale a 15 anni dell’essere umano. Quando un cane ha 7 anni, in realtà ne ha 47. E a 50 si inizia a invecchiare. Ovviamente a giocare un ruolo importante nell’invecchiamento è anche l’età e la stazza di un cane. Più è piccolo e leggero più le probabilità di una vita longeva aumentano. Continua a leggere dopo la foto



Intorno ai 7/8 anni il cane è ormai anziano. Sempre più legato al padrone, è vero. Ma il suo pelo diventa più grigio e il suo carattere diventa più pacato, il suo fisico si indebolisce, inizia a sentire e vedere meno, a soffrire di dolori articolari e di altri problemi. In pratica inizia il decadimento. Pensate al film “Io e Marley”: il cane che era una tempesta diventa vecchio e muore. Una tristezza assurda. E noi che avevamo deciso di guardarlo per farci quattro risate… Continua a leggere dopo la foto


E invece no, era un film tristissimo e lo abbiamo scoperto solo guardandolo. Dire addio a un cane è dolorosissimo perché il cane diventa un membro della famiglia e ai membri della famiglia nessuno vuole mai dire addio. Ecco perché le fotografie di Amanda Jones, quelle che fanno parte del progetto “Come invecchiano i cani”, fanno venire la pelle d’oca. Il lavoro della Jones mette a confronto le foto dei cuccioli con quelle fatte dopo dieci anni. I cani sono stanchi, affaticati, grigi. Chi ha avuto un cane si commuoverà guardandole. Continua a leggere dopo la foto


 

D’altronde l’obiettivo della fotografa – che si definisce una “dog photographer” – era proprio quello di emozionare. La Jones ha dedicato buona parte della sua vita a questi fantastici animali, lo dimostra il reportage “Ten Years – Faithful Friends Then & Now” (Dieci anni – Amici Fedeli allora come adesso). Sono 30 storie fatte di ritratti di cani bellissimi e corredate dalle riflessioni dei cari con i quali convivono. Da lasciarci il cuore…

Viveva in casa con quaranta cani morti: carcasse nascoste nel freezer