Altro che cane da guardia. A proteggere la vostra abitazione ci pensa un astuto gatto persiano. Non ci credete? Leggete questa storia


 

Ha sventato un possibile furto in casa grazie al pronto intervento del suo fido animale a quattro zampe. E no, non parliamo di un cane da guardia ma di un bel gatto siamese. Una storia incredibile andata in scena nella notte tra sabato e domenica in un’abitazione di Ostia Antica.

(Continua a leggere dopo la foto)








 

A raccontare l’accaduto è stato Giulio Mancini sulle pagine de Il Messaggero. Tutto sarebbe successo intorno alle quattro di sabato mattina: “Mi sono svegliata mentre il gatto mi batteva con la zampetta sul viso – racconta Paola, la protagonista della vicenda – Il cane Lola ronfava tranquillamente sul divano e ho pensato che la micia volesse giocare. Invece no, insisteva a tal punto che mi sono alzata e l’ho seguita. Si è piazzata sul davanzale della finestra, mi sono scorta e dal vetro ho visto una scena che mai avrei immaginato”.

Sotto, infatti, ecco spuntare una banda di tre persone intenta a spingere a mano il camion in uso al gruppo di protezione civile. “Il cancello era spalancato – prosegue Paola – e il furgone era a metà già sulla strada: erano in tre, vestiti di nero e lo stavano spingendo a mano per non far rumore. Un peso da 35 quintali spinto da tre uomini. Sono uscita fuori come una pazza e ho gridato la prima cosa che m’è venuta in mente: corri Jò, prendi il fucile!”.

Sentendo le urla della donna, e spaventati che qualcuno potesse davvero sparare loro contro, gli uomini hanno così saltato l’alta recinzione della ferrovia Roma-Lido e sono svaniti nel buio della notte. “Tutte le porte di ferro blindate del distaccamento erano state forzate e aperte – conclude il racconto la donna – L’attrezzatura era sparita: motoseghe, motofalciatrici, decespugliatori, frullini, gruppi elettrogeni, pompe a immersione, piedi di porco, zappe, martelli pneumatici. Decine di migliaia di euro di valore svaniti. Ed erano già entrati nella veranda di casa, a un passo dalle porte delle camere da letto”.

A un soffio dalla morte, come un salvataggio può cambiare un gatto. Le foto prima e dopo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it