“Smettila di abbaiare, non ti sopporto più”. L’incredibile storia di Rachel è da pelle d’oca. Stavano pensando di liberarsi del loro cane, poi quella scoperta incredibile: “Gli dobbiamo tutto”. Ecco perché si comportava in quel modo


 

C’è qualcosa di davvero inusuale, curioso (o magico se volete), che capita, a volte, a contatto con i nostri amici a quattro zampe. Un po’ come quando un cane comincia ad abbaiare, senza motivo apparente (anche se ha un carattere docile e tranquillo) contro il terreno. Fa strano poi scoprire, stupiti, che in qualche modo ha anticipato di qualche ora un terremoto catastrofico avvenuto a pochi chilometri da casa. E’ un po’ questo il mistero: cosa sentono i cani nelle situazioni di pericolo? E sopratutto, come fanno ad accorgersi preventivamente di qualche malformazione genetica (o brutto malanno) che ci colpirà da lì a breve. Una storia che dimostra, ancora una volta, l’incredibile dono dei nostri preziosi amici, è una di quelle vicende un po’ datate, ma che rendono bene l’idea. Siamo negli Usa e il nome del protagonista è Papillion, un bel collie di circa 3 anni, che fino a quel momento era stato un membro a tutti gli effetti della famiglia che lo aveva adottato, almeno fino all’arrivò di Rachel, la bambina nata dall’amore dei due padroni del cane. Dall’essere tranquillo ed educato diventò un cane che abbaiava molto e mordeva i mobili di casa. La famiglia giustificò quei comportamenti con il fatto che Papillion era geloso per non essere più al centro dell’attenzione. Moglie e marito erano stanchi del suo comportamento e stavano prendendo in considerazione di darlo via. Poi quella maledetta sera. La madre della piccola Rachel stava facendo una doccia, mentre la figlia dormiva. (Continua dopo la foto)



Papillon iniziò ad abbaiare improvvisamente, era impazzito forse? La madre in un primo momento era convinta che fosse una delle solite sfuriate del cane, visto che lo faceva spesso e ignorò l’abbaiare di Papillon. Ma Papillion rifiutò di arrendersi, doveva in tutti i modi catturare l’attenzione della donna. Decise quindi di andare addirittura in bagno ad abbaiare, mentre la mamma stava lavandosi. Stupita dal comportamento del cane, la donna capì che avrebbe dovuto seguirlo, perché lui stava cercando di dirle qualcosa. Papillion portò la madre direttamente in camera da letto, dove Rachel dormiva. Ed è qui che la donna capì cosa voleva davvero il suo caro amico a quattro zampe. (Continua dopo le foto e il video)



 

Là, sdraiata nel suo lettino, c’era sì Rachel, ma la piccola aveva un blocco respiratorio e quando la madre la prese in braccio vide che era tutta blu in faccia. La madre iniziò subito a fare le manovre di soccorso per salvare la vita alla sua piccola, mentre nel frattempo riuscì a chiamare un’ambulanza. In ospedale i medici riuscirono a salvare la vita della piccola e poco dopo constatarono che la bimba soffriva di una malattia congenita che colpiva le vie respiratorie. Cosa aveva sentito Papillion nel corpo di Rachel? Come è altrimenti spiegabile una situazione del genere? Una di quelle vicende che testimoniano, ancora una volta, quanto siamo fortunati ad avere questi amici nelle nostre case: veri e propri salvavita naturali, di mente e corpo. Da quel momento in poi, comunque, la bimba e il dolce cagnolino sono stati inseparabili, migliori amici, per sempre

Ti potrebbe anche interessare:  “Mi sembra un sogno”. Era sceso dal treno e l’Italia si era mobilitata per lui. Ora Rochi, il cane smarrito, è stato ritrovato: il video dell’abbraccio con il suo padrone è dolcissimo