Il tuo gatto fa una di queste cose? Portalo subito dal veterinario


 

Ha meno voglia di esplorare, di giocare, si nasconde per tanto tempo e marca maggiormente il territorio con l’urina, o ancora si dedica in maniera compulsiva alla toelettatura e si gratta al punto da perdere i peli o diminuisce le interazioni positive con gli altri gatti e gli uomini, rimanendo più spesso vigile. Se il vostro gatto ha uno di questi atteggiamenti potrebbe essere stressato, secondo una ricerca di alcuni veterinari spagnoli, dell’Università autonoma di Barcellona, pubblicata sulla rivista Journal of Feline Medicine and Surgery.

(Continua a leggere dopo la foto)



Gli studiosi hanno anche individuato delle strategie per alleviare lo stress, come comprare un giocattolo che rappresenti una preda da cacciare. Oppure offrire un punto di vista diverso della casa, una zona di comfort in alto , come le mensole o gli alberi per gatti, o ancora nascondere il cibo in diverse zone dell’abitazione, per intrattenere l’animale. Infine, può rivelarsi utile avere una ciotola dell’acqua abbastanza grande in modo che i baffi non tocchino i lati e separare la lettiera dalla zona cibo e da quella dedicata al relax. E se occorre fare attenzione a introdurre con gradualità eventuali novità che possono modificare il delicato equilibrio del gatto, come ad esempio l’arrivo di un bambino a cui l’animale deve essere abituato facendogli sentire l’odore e la voce del piccolo, gli esperti evidenziano che la lavanda sembra avere avere un effetto calmante e uno spray di ferormoni può aiutare anche ad adattarsi a nuovi ambienti.

Potrebbe anche interessarti: “Il marito? Io ho sposato i miei due gatti. Meglio loro… “