Entrare nella testa dei gatti, ecco il dettaglio che ti svela come comportarti con lui


 

I gatti, secondo un libro di recente pubblicazione, sarebbero un libro aperto, soprattutto grazie alla forma della loro testa. Lo afferma Arden Moore, autrice di “Fit Cat: Tips & Tricks to Give Your Pet a Longer, Healthier, Happier Life” (Fit Cat: trucchi e consigli per dare al vostro gatto una vita più lunga, sana e felice). ‘’La geometria del volto di un gatto è uno degli strumenti più efficaci per abbinare un micio ad un umano – scrive – Aiuta soprattutto con i bastardini, la cui razza non può essere determinata’’. L’etologa individua, anche con ironia, tre forme base della testa dei gatti per aiutare a scegliere quale tipologia di gatto sia adatto a ognuno di noi.

(Continua a leggere dopo la foto)








Testa quadrata. Fiducioso e indipendente, questo tipo di gatto può stare con tutti, dai cani ai bambini. I gatto che rientrano in questa categoria possono essere il Maine Coon o il gatto norvegese delle foreste. Il suo umano ideale ha una vita sociale, ma non si dimentica di passare da casa a salutare il suo amico a quattro zampe. Meglio ancora se ha un lavoro e vive con moglie, figli e un cucciolo in una casa vicino al parco.

Testa rotonda. Tranquilli, timidi e gentili, amano coccolare ed essere coccolati. ‘’Una volta che si sviluppa un legame non potranno mai lasciarvi. Questo tipo di gatto si accoppia bene con persone tranquille, a cui magari piaccia passare il tempo sul divano con un buon libro e una tazza di tè. Meglio chi vive ai piani alti, lontano dai rumori della strada. Ma va bene anche un monolocale’’, spiega l’autrice. Tra la categoria rientrano il persiano o il gatto dell’Himalaya.

Testa triangolare. L’autrice li definisce ‘’i fighetti del mondo felino’’. Tra questa tipologia si trovano le razze siamese, burmese e abissino. Secondo la scrittrice tendono ad essere più vocali e preferiscono osservare gli uccellini da dietro una finestra piuttosto che farsi un giro. Gli piace farsi vedere ma non da’ troppa confidenza.

Potrebbe anche interessarti:

Anche i gatti si ammalano, i dieci comportamenti da tenere sotto osservazione

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it